Copenaghen-Torino 1-5 | Prima lo spavento e poi lo show: è storica qualificazione

Un autorete di Glik, dopo pochi minuti, sblocca la gara in favore dei danesi. Martinez poi pareggia i conti poi Amuari fa 2 a 1. Nella ripresa è show granata. Espulsi Antonsson e Jorgensen. Il Bruges vince e passa per primo

Il Torino vince 5 a 1 contro il Copenaghen nell'ultimo match di Europa League. L'autogol di Kamil Glik sblocca la gara in favore dei danesi. Poco dopo però Josef Martinez pareggia. I padroni di casa, poi, restano in 9 (espulsi Antonsson e Jorgensen) e vanno sotto per opera di un gol di Amauri dal dischetto. Nella ripresa è show granata: segnano ancora Martinez, Darmian e Gaston Silva. Vittoria, qualificazione e secondo posto nel girone.

PRIMO TEMPO - Primo squillo del Toro al 5': Gaston Silva lavora un bel pallone sulla corsia di destra, pallone al centro dell'area ma il colpo di testa di Martinez è fuori misura. 120 secondi dopo, però, il Copenaghen passa. Retropassaggio errato di Gaston Silva, Glik cerca di spazzare via la palla colpendo un avversario e pallone che s'insacca battendo Padelli. Partenza horror del Toro in quel di Copenaghen. Subito avvio complicato per i ragazzi di Ventura. Già dai primi minuti il Copenaghen era parso più in partita dei granata.

Al 15' Martinez pareggia i conti. Grandissimo gol dell'attaccante granata che riceve un pallone da Maksimovic, si gira e calcia col sinistro battendo Andersen. Il Torino trova il gol alla prima vera occasione dell'incontro. Ventura tarantolato a bordo campo con i suoi, che nonostante il pareggio continuano a giocare con troppa sufficienza in difesa. Al 20' Padelli nega il gol a Jorgensen, che calcia col destro trovando la deviazione dell'estremo difensore granata.

Al 30' rosso per Antonsson che atterra Martinez lanciato tutto solo verso la porta. Il Torino non affonda e controlla, forte dell'uomo in più e delle notizie che arrivano dal match tra Brugge e HJK. Al 40' rigore per il Torino. Amauri atterrato in area e penalty. Altra espulsione, stavolta per Martin Jorgensen. Copenaghen in 9. Dal dischetto Amauri non sbaglia e fa 2 a 1. Torino in vantaggio e con la doppia superiorità numerica. 

SECONDO TEMPO - Al 47' El Kaddouri pesca l'inserimento di Martinez che col cucchiaio batte il portiere Andersen. Torino in vantaggio per 3-1. Torino che ora ha il pieno controllo dell'incontro. Due gol e due uomini di vantaggio. Solo un suicidio sportivo può negare la qualificazione ai granata. Al 50' segna anche Darmian. Cross di Gaston Silva e il laterale granata, oggi schierato da centrale, batte ancora Andersen. 

Il Torino non si ferma più e al 54' fa 5 a 1. Marca il tabellino anche Gaston Silva che insacca con un bel destro al volo dopo una sponda di Amauri. Tutto facile per i granata con la doppia superiorità numerica. La squadra di Ventura amministra così il largo vantaggio. Finisce così. Il Torino vince e passa il turno in Europa League. 

TABELLINO
Copenaghen (4-4-2):
Andersen; Hogli, Antonsson, Jorgensen, Amartey; Amankwaa, Claudemir (77' Lindbjerg), Delaney, Toutouth; N. Jorgensen (85' Felfel), De Ridder (88' Olsen). A disposizione: Christensen, Bay. Allenatore: Solbakken.
Torino FC (3-5-2): Padelli; Maksimovic (60' Jansson), Glik, Moretti; Darmian, Bovo, Gazzi, El Kaddouri (66' Graziano), Gaston Silva; Martinez (58' Quagliarella), Amauri. A disposizione: Gillet, Caronte, Rosso. Allenatore: Ventura.
Marcatori: Aut Glik (C), 2 Martinez (T), Amauri (T), Darmian (T), Gaston Silva (T)
Espulsi: Antonsson (C), Jorgensen (C)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Automobilisti attenti: a mezzanotte entrano in servizio i semafori anti-passaggio col rosso

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

Torna su
TorinoToday è in caricamento