Atp Finals di tennis: Torino è tra le città finaliste

Insieme a Manchester, Tokyo e Singapore

Torino è nella short list delle città candidate per ospitare le ATP finals di tennis dal 2021 al 2026. Ad annunciarlo, sul suo profilo Facebook, la sindaca di Torino, Chiara Appendino che parla di “una notizia di cui essere orgogliosi”. Il capoluogo sabaudo ha superato quindi la prima fase, imponendosi - insieme a Manchester, Singapore e Tokyo - su 40 città che avevano manifestato il loro interesse.

All’inizio di questa settimana, una delegazione dell’Atp, è venuta in visita a Torino per visionare gli impianti che potrebbero accogliere il torneo di fine anno fra gli 8 migliori giocatori del mondo a partire dal 2021 e per i cinque successivi. Una vera e propria cittadella del tennis nascerebbe al Pala Alpitour mentre i campi di allenamento potrebbero essere quelli del Circolo della Stampa Sporting. 

“La sfida è ancora lunga e difficile - commenta la prima cittadina - Ma questo non ci spaventa. Anzi, ci spinge ad affrontarla con una determinazione ancora maggiore, supportata dalla consapevolezza di possedere tutto ciò che serve per vincerla: un impianto attrezzato perfetto per ospitare manifestazioni sportive internazionali di altissimo livello, le elevate competenze maturate in materia di organizzazione e gestione di grandi eventi sportivi, il sostegno del Governo e dei vertici dello sport italiano”.  

La decisione definitiva verrà presa a marzo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

  • Automobilisti attenti: a mezzanotte entrano in servizio i semafori anti-passaggio col rosso

Torna su
TorinoToday è in caricamento