Crisi Juve, Tacconi: "Con Marotta e Delneri si è accontentata. E Del Piero non ha polso"

L'ex numero uno ne ha per tutti: "Spendere 100 milioni per arrivare sesti non ha senso. Buffon va lasciato tranquillo. Del Piero in campo è fondamentale, ma alla Juve servirebbe personalità"

Uno dei grandi campioni della storia bianconera dice la sua sul momento grigio della Juve in questo inizio 2011. L'ex portierone bianconero Stefano Tacconi critica le scelte della dirigenza "La dirigenza della Juventus ha sbagliato qualcosa, oppure hanno fatto una scelta accurata, perché spendere 100 milioni di euro per arrivare sesti non avrebbe avuto senso. Forse stanno aspettando il momento adatto per investire e aprire un ciclo di cinque anni".

La squadra, in crisi di risultati, è ormai tagliata fuori anche dalla zona Champions. Secondo l'ex giocatore juventino la dirigenza bianconera ha deciso di puntare su un allenatore e ora "deve andare avanti", anche se non lesina una stoccata nei confronti della società. "Se vuoi investire su un allenatore bravo devi pagarlo caro - ha aggiunto al Coni, a margine della presentazione di 'Miss Italia Sport' - La dirigenza ha scelto Marotta e ha preso il 'pacchetto' con Del Neri. Secondo me, si sono accontentati".

Meno severo il giudizio di Tacconi su Gigi Buffon, colpevole di un grave errore sul gol di Gattuso nella sfida persa contro il Milan. "Ha avuto un infortunio molto grave ed é normale che per sei mesi non sei al top. Buffon è sempre Buffon, lasciamolo tranquillo". L'ex numero uno bianconero, invece, non è tenero con il capitano della Juve, Alex Del Piero. "In campo è ancora fondamentale - ha concluso - ma alla Juve serve personalità, e lui non è uno di polso. Nello spogliatoio non è come ai nostri tempi quando volavano gli zoccoli di legno, oggi volano ciabatte di plastica".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra 3 auto, una vettura in una scarpata: due morti e quattro feriti

  • Carni e pesci in condizioni disastrose nel freezer: denuncia e maxi-multa al titolare di un ristorante

  • Serata di inferno sotto la pioggia in tangenziale: due incidenti, un morto e quattro feriti

  • Il Comune di Torino assume: 238 nuovi dipendenti entro la primavera 2020

  • Uomo ucciso a colpi d'arma da fuoco: assassino armato in fuga nei boschi

  • Treno travolge un'auto al passaggio a livello: veicolo trascinato per 50 metri, una persona tra le lamiere

Torna su
TorinoToday è in caricamento