Sintesi e pagelle Sporting CP-Juventus 1-1: Higuain evita la sconfitta, qualificazione rimandata

I bianconeri vanno di nuovo sotto coi lusitani, poi il Pipita firma il pari al 79'

Sporting Club de Portugal-Juventus hanno pareggiato 1-1 nella sfida valida per la quarta giornata dei gironi di Champions League 2017-18.

Nel primo tempo la squadra di Lisbona passa in vantaggio (come successo all'andata) con il gol di Bruno César al 20', nella ripresa la rete di Higuain al 79' fissa il risultato finale sull'1-1.

Classifica e prossimo turno: la Juve si qualifica se...

In virtù del concomitante 0-0 tra Olympiacos e Barcellona, la classifica del Gruppo D vede ora il Barça primo a 10 punti, la Juventus seconda a 7, lo Sporting terzo a 4 e l'Olympiacos ultimo a 1 punto.

Prossimo turno mercoledì 22 novembre Juve-Barcellona e Sporting-Olympiacos, con i bianconeri che in caso di vittoria centrerebbero aritmeticamente la qualificazione anticipata; in caso di pareggio si qualificherebbero con un turno di anticipo solo nel caso in cui lo Sporting non battesse l'Olympiacos.

Sintesi primo tempo

Fin dall'avvio del primo tempo i portoghesi si dimostrano superiori ai bianconeri. La Juve si difende con un discreto ordine, ma nella metà campo offensiva è sterile nelle idee e imprecisa nei passaggi. Lo Sporting invece si fa via via più pericoloso, con un'occasione sprecata da Cesar su “assist” di De Sciglio in ribattuta centrale. Al 20' uno spunto di Martins trova la retroguardia juventina impreparata, il tiro dell'esterno d'attacco trova la mano di Buffon che però respinge ancora una volta sui piedi di Bruno Cesar, che questa volta non sbaglia.

I bianconeri provano a reagire con un colpo di testa a lato di Khedira su cross di De Sciglio, ma poi è lo Sporting a sfiorare il raddoppio in un ritmo molto spezzettato.

Highlights secondo tempo

L'inerzia del match non cambia a inizio ripresa, quando la Juve continua a faticare nel trovare spazi e soluzioni di gioco, e rischiando anche in difesa con un salvataggio di Barzagli e Alex Sandro. Nonostante il possesso palla schiacciante i bianconeri faticano a produrre conclusioni in porta degne di questo nome, così il primo vero pericolo per gli avversari arriva al 69', quando la prima sponda di Mandzukic e la seconda di testa di Dybala per Higuain esaltano i riflessi di Rui Patricio che respinge il tentativo del Pipita.

Di qui in poi però la Juve capisce di potercela fare, e un paio di scorrettezze dello Sporting – con Cesar e Martins che fanno interrompere il gioco fingendo colpi e infortuni inesistenti – producono la reazione d'orgoglio della Juve.

E così è ampiamente meritato il gol dell'1-1 segnato da Higuain al 79', quando scatta sul filo del fuorigioco per ricevere l'assist di Cuadrado e battere Rui Patricio con un pallonetto perfetto.

A quel punto ci sarebbe anche il tempo per trovare la vittoria che varrebbe la qualificazione anticipata, ma i portoghesi sono abili a perdere tempo e a spezzare il ritmo bianconero guadagnando un punto che può ancora valere molto.

Tabellino completo, voti e pagelle

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Automobilisti attenti: a mezzanotte entrano in servizio i semafori anti-passaggio col rosso

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

Torna su
TorinoToday è in caricamento