Sintesi e pagelle Sampdoria-Juventus 3-2: figuraccia evitata nel finale, ma la vetta si allontana

Nel primo tempo qualche polemica di troppo, poi la Juve crolla e si riprende solo nel recupero

La Juventus ha perso 3-2 contro la Sampdoria nella sfida valida per il 13° turno di Serie A TIM 2017-18. Dopo un primo tempo a reti bianche, con diversi episodi dubbi su cui il VAR non è intervenuto, nella ripresa la Samp passa in vantaggio e si porta addirittura sul 3-0 grazie alle reti di Zapata, Torreira e Ferrari. Nel finale il tabellino marcatori vede le reti bianconere di Higuain su rigore e Dybala, che non evitano alla Juve la seconda sconfitta di questo campionato.

Mercoledì 22 novembre la squadra di Allegri ospita in Champions League il Barcellona, prossimo turno in campionato l'impegno casalingo contro il Crotone.

In classifica la Juve è ora a meno quattro punti dal Napoli capolista (35-31), la Samp insegue a 26 punti ma deve recuperare la partita con la Roma. Questa vittoria allunga a 6 il record di vittorie consecutive in casa a inizio campionato della Sampdoria.

Highlights primo tempo

Fin dall'avvio i blucerchiati pressano alto per mettere in difficoltà la Juve, che però riesce a far male agli avversari grazie a una serie di lanci lunghi sia per cambiare fronte d'attacco, sia per lanciare Higuain, come quando al 27' segna su lancio di Lichtsteiner ma viene fermato da un fuorigioco millimetrico su cui il guardalinee e l'arbitro non aspettano il VAR.

Guida penalizza ancora la Juventus quando non assegna il calcio d'angolo ai bianconeri al 32', ma è Cuadrado il maggior responsabile di un'occasione da gol fallita a tu per tu col portiere. Infine la Juve reclama un paio di rigori negli ultimi minuti, tra una spinta su Mandzukic e un colpo di mano su cross di Bernardeschi, entrambi giudicati regolari da arbitri in campo e davanti al video.

Sintesi secondo tempo

A inizio ripresa Higuain sbaglia un'altra occasione, ma poi è la Sampdoria a passare inaspettatamente in vantaggio al 52', quando su un traversone di Quagliarella l'intervento di Bernardeschi fa impennare il pallone, che ricade dove Zapata prevale su Lichtsteiner e insacca di testa.

Al 56' Szczesny salva la porta, poi la Juve spreca due occasioni clamorose, prima con Mandzukic che sbaglia la misura della sponda per Khedira, poi con Higuain che perde il tempo giusto dopo un contropiede partito con tre giocatori bianconeri contro uno doriano.

E al 71' arriva la rete del 2-0, con un gran destro di Torreira su cui la difesa bianconera non fa muro. Al 79' il 3-0 è di Ferrari, che segna su assist di Quagliarella mentre il suo marcatore Khedira è impegnato a protestare.

Solo nel recupero la Juve reagisce, grazie a un rigore trasformato da Higuain (e non da Dybala) per un pestone di Strinic su Douglas Costa, e al gol del definitivo 3-2 al 93' segnato da Dybala con un sinistro all'angolino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tabellino completo, voti e pagelle

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torino e provincia, le attività commerciali che fanno consegne a domicilio

  • Colto da raptus, devasta il dehor del bar con un bastone: panico tra i turisti

  • Accoltella alla schiena un uomo seduto su una panchina: arrestato per tentato omicidio

  • Chiuse in casa e costrette a prostituirsi "altrimenti diffondiamo i video": tre ragazze liberate

  • Bimbo di un anno e mezzo cade nella piscina gonfiabile di casa: morto dopo tre giorni

  • Incidente automobile-autobus: disagi al traffico e il "giallo della portiera"

Torna su
TorinoToday è in caricamento