Sintesi e pagelle Real Madrid-Juventus 1-3: bianconeri eroici ma beffati al 97'

Storica rimonta dei bianconeri, ma all'ultimo secondo un rigore cambia tutto

La Juventus ha vinto 1-3 contro il Real Madrid ma viene eliminata ai quarti di finale di Champions League 2017-18. Dopo la doppietta di Mandzukic e il gol illusorio di Matuidi, proprio all'ultimo secondo di recupero l'arbitro inglese Michael Oliver ha assegnato un dubbio rigore trasformato da Cristiano Ronaldo al 97', dopo l'espulsione di Buffon e l'ingresso di Szczesny. In virtù dello 0-3 dell'andata, la Juve è quindi eliminata. 

Sintesi primo tempo 

La Juve dimostra subito di non essere venuta a Madrid per una gita, e dopo appena un minuto e 18 secondi passa in vantaggio: Douglas Costa sembra perdere palla ma la recupera con una magia, si accentra e scarica a destra per Khedira che pennella un cross sulla testa di Mandzukic che segna il gol dello 0-1. Il colpo a freddo spaventa il Real, ma Higuain sbaglia due occasioni per il raddoppio. 

Sull'altro fronte De Sciglio si fa male a un tallone ed esce dopo appena un quarto d'ora, con un malinteso tra Allegri e il suo staff sulle reali condizioni dell'esterno. Al 12' il Real segna ma Isco è in fuorigioco, intanto Buffon para il parabile su Isco e compagnia. 

E proprio quando il pareggio sembra imminente arriva il raddoppio della Juve: un cross (insolitamente) perfetto di Lichtsteiner da destra trova ancora la testa di Mandzukic che buca ancora Navas per la rete dello 0-2 che riaccende le speranze della parte più ottimistica della tifoseria bianconera. Che si consola anche al 45', quando su calcio d'angolo Varane svetta di testa e manda la palla a sbattere sulla traversa.

Highlights secondo tempo 

La Juve torna in campo con lo stesso atteggiamento del primo tempo, anche se Buffon al 58' è determinante su CR7. Al 59' Higuain si fa parare il primo tiro in porta, ma al 61' arriva il gol dello 0-3: palla tesa in mezzo di Douglas Costa, Navas esce in presa ma la palla gli sfugge, Matuidi si trova lì e segna un gol che a molti ricorderà quelklo di Emerson contro il Werder Brema di qualche anno fa. 

A questo punto anche i pessimisti iniziano a credere nell'impresa impossibile, e lo fanno fino al 90' tra parate di Buffon e contropiedi sfumati, ma proprio al terzo e ultimo minuto di recupero, su un lancio lungo in area bianconera Cristiano Ronaldo di testa fa torre per Vazquez che stoppa e cade a tera dopo un contatto con Benatia. L'arbitro inglese considera falloso l'intervento e assegna il calcio di rigore tra le proteste bianconere, e come se non bastasse Oliver espelle Buffon. 

Alla fine dopo 4 minuti Szczesny prova a risolvere tutto, ma Cristiano Ronaldo è come al solito freddissimo e dal dischetto infila nel sette il gol dell'1-3 che porta la Juve dai possibili supplementari a un'eliminazione che fa davvero male.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tabellino completo, voti e pagelle di Real Madrid-Juventus 1-3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Consultori: indirizzi e orari a Torino

  • Auto sorpassa un tram, se ne trova un altro davanti e resta incastrata: linee deviate

  • Torino e provincia, le attività commerciali che fanno consegne a domicilio

  • Perde il controllo dello scooter e si schianta: morto in ospedale

  • Divampa un incendio nel suo appartamento, donna muore intossicata

  • "Intesa Sanpaolo è nuda", gli Extinction Rebellion si spogliano davanti al grattacielo

Torna su
TorinoToday è in caricamento