Pagelle Napoli-Juventus 3-2 di Coppa Italia: bianconeri sconfitti ma in finale, decisivo Higuain

Il Pipita risponde ai fischi con una doppietta decisiva per la qualificazione bianconera. Brutto gesto di Sarri nel finale

Il Napoli batte la Juventus 3-2 nella semifinale di ritorno di Coppa Italia Tim Cup 2016-2017. In virtù del 3-1 dell'andata sono i bianconeri a passare alla finale di Coppa Italia contro la Lazio, in programma allo Stadio Olimpico per venerdì 2 giugno, a meno che la Juve si qualifichi alla finale di Champions League in calendario per sabato 3 giugno.

Decisiva per la qualificazione della Juve è la doppietta di Higuain, contestato per tutta la partita. Nel finale i giocatori della Juve contestano la criticabile decisione di Sarri di non far restituire la palla ai bianconeri che l'avevano tirata fuori volontariamente.

LA SINTESI DEL MATCH

Il pre partita è infuocato: nel riscaldamento, Higuain risponde ai fischi e agli insulti dei suoi ex tifosi con un applauso, poi tornando negli spogliatoi mette prima una mano intorno all'orecchio per significare “vi sento” e poi punta il dito verso la tribuna, probabilmente rivolgendosi al presidente del Napoli, con il labiale che sembra dire “es tu culpa”, “è colpa tua in spagnolo”.

Il primo tempo parte subito a ritmi altissimi, con pressing offensivo da entrambe le parti. All'11' pericolo per la Juve: Insigne dà un assist delizioso in taglio a Callejon, ma lo spagnolo si fa ribattere il tiro ravvicinato da Neto.

La gara è nervosa, fioccano i cartellini e le mischie a gioco fermo, come quella per una presunta simulazione di Cuadrado che viene attorniato da un gruppo di avversari. A farci le spese sono il colombiano e Cuadrado, ma soprattutto l'incolpevole Insigne colpito da una gomitata in faccia involontaria dal compagno di squadra Koulibaly.

Il gioco riprende, ma Diawara sbaglia un appoggio e mette Rincon davanti a Reina, però el General sbaglia tutto e manda in tribuna. Un minuto dopo, al 32', il gol del giocatore più atteso, Gonzalo Higuain, che dopo un passaggio di Sturaro al limite dell'area si gira tra Hysaj e Chiriches e tira nell'angolino dove Reina non può arrivare. Il Pipita non esulta, ma torna a indicare la stessa direzione di prima, forse di nuovo rivolto a Aurelio De Laurentiis.

Nel finale il di tempo il Napoli ha un'occasione con un colpo di testa di Koulibaly di poco alto. Ma è nel secondo tempo che la Juve paga il debito con la fortuna. Dopo un'altra parata miracolosa di Neto arriva infatti il pareggio di Hamsik, favorito da un assist involontario con il ginocchio di Alex Sandro in chiusura su Callejon. Al 58' però è ancora Higuain a gelare il San Paolo, dopo un passaggio perfetto di Cuadrado per un Pipita lasciato solo.

Sembra fatta per la Juve, ma tre minuti dopo Neto fa un liscio clamoroso su passaggio da rimessa laterale, Mertens entrato da pochi istanti si avventa sul pallone e segna il 2-2. La fase concitata della partita si conclude al 67' con Insigne che firma il 3-2 su assist di Callejon. Poi finalmente la Juve riprende a difendersi con ordine e il Napoli non segna più.

Durante i 6 minuti di recupero, poi allungati a 6.30, un brutto gesto dell'allenatore del Napoli, Maurizio Sarri. Cuadrado si blocca per un crampo, l'azione prosegue finché il pallone arriva a Neto che rinvia apposta fuori. Sulla rimessa laterla Sarri dice ai suoi di giocare e non restituire il pallone, ma alla fine il Napoli viene eliminato e la Juventus vola alla terza finale di Coppa Italia consecutiva.

Nelle pagine seguenti il tabellino completo con i voti e le pagelle della semifinale di ritorno di Coppa Italia Napoli-Juventus 3-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzo si getta sotto il treno in corsa: morto. Convoglio bloccato per quattro ore

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Banda di ladri senza pietà: uccidono a pietrate il cane che li aveva sorpresi

  • È in arrivo la neve a Torino: altre nevicate fino alla vigilia di Natale

  • Benessere psicologico: 5 comportamenti virtuosi per avere una vita più serena

  • Perde il controllo dell'auto, colpisce un'altra macchina e finisce contro il muro: due feriti

Torna su
TorinoToday è in caricamento