Sintesi e pagelle Juventus-Fiorentina 1-0: bianconeri distratti, Mandzukic spietato

Solo un gol del croato regala la vittoria a una Juve poco aggressiva

La Juventus batte 1-0 la Fiorentina nel turno infrasettimanale valido per la quinta giornata di andata della Serie A TIM 2017-18. A decidere la partita un gol di Mario Mandzukic a inizio ripresa, mentre un rigore inizialmente assegnato ai bianconeri per fallo su Matuidi è stato trasformato in calcio di punizione dal limite dopo che l'arbitro ha consultato i replay al monitor del VAR.

In classifica la Juve è a 15 punti a punteggio pieno insieme al Napoli. Nel prossimo turno i bianconeri sono impegnati nel derby col Torino che si giocherà sabato sera all'Allianz Stadium.

CRONACA PRIMO TEMPO

La Juve tenta come al solito di imporre il suo gioco costruito dalla difesa, ma la Fiorentina pressa alto e i bianconeri sono costretti ai lanci. È questo il leitmotiv della prima frazione di gioco, con Allegri che rimprovera ai suoi scarsa cattiveria.

In attacco Dybala prova a servire Higuain, ma il Pipita appare ancora lontano dalle condizioni migliori, a differenza di Pezzella e Astori che chiudono bene ogni linea di passaggio.

HIGHLIGHTS SECONDO TEMPO

Nella ripresa gli equilibri in campo non cambiano. Cambia però il risultato al 52', quando un cross di Cuadrado dalla destra non trova la deviazione di Higuain ma quella in tuffo di Mandzukic che firma il gol del definitivo 1-0. I due esterni sono i più vivaci della Juve, mentre la Fiorentina continua a pressare alto e sugli esterni ostacolando la manovra bianconera.

Al 65' l'episodio che richiama in causa il VAR: Badelj commette un fallo insistito su Matuidi, l'arbitro Doveri assegna il rigore ma poi consulta i monitor per i replay: il responso è che è considerato il primo fallo fuori area, quindi niente rigore e punizione dal limite, seconda ammonizione ed espulsione per il centrocampista viola (in caso di rigore i falli semplici non vengono più puniti anche col cartellino).

La Juve cerca ancora il gol della sicurezza, ma Higuain è in un'altra giornata difficile: l'occasione migliore capita a Mandzukic di testa, ma Sportiello se la cava. Nel finale la Juve si rilassa troppo e rischia di subire il gol da Simeone in un paio di occasioni, provocando la furia di Allegri che a fine partita esce dal campo infuriato con i suoi giocatori, in particolare per un disimpegno avventato di Pjanic all'ultimo secondo, come spiega il tecnico livornese nelle interviste a fine partita.

Tabellino completo, voti e pagelle

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nel palazzo del centro cittadino: uomo si uccide gettandosi nel vuoto

  • Ventiquattro ore dopo, nuovo dramma in autostrada: morto un 26enne

  • Scende dall'auto dopo un incidente e viene travolto da un'altra vettura: morto

  • Sbanda con l'auto e finisce contro il guardrail: morta una donna

  • Precipita dal quarto piano mentre fa lavori in casa: morto dopo l'arrivo in ospedale

  • Perde il controllo dell'auto che invade la corsia opposta: scontro frontale, ragazzo grave in ospedale

Torna su
TorinoToday è in caricamento