Cristiano Ronaldo, ritirata l'accusa di stupro in Nevada: vicenda chiusa a Las Vegas, la denuncia ora è federale

La decisione dell'accusatrice

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6 GIUGNO

Katheryn Mayorga ha ritirato l'accusa di stupro a Cristiano Ronaldo in Nevada, per presentare denuncia con le stesse accuse presso il tribunale federale.

Ieri si era diffusa la notizia che l'accusatrice avesse firmato un "voluntary dismissal", un ritiro volontario delle accuse, stando a quanto riportava il giornale statunitense Bloomberg, cittando fonti del tribunale del Nevada dove la vicenda giudiziaria sarebbe giunta all'archiviazione a fine maggio. A gennaio Mayorga aveva accusato CR7 di averla stuprata nel 2009 in una suite di Las Vegas e di averla convinta a non rivelare nulla dietro pagamento: dieci anni dopo però Mayorga era stata convinta dal suo avvocato Stovall a sporgere denuncia per violenza sessuale, un reato che non decade mai in prescrizione secondo le leggi del Nevada. Le accuse a Ronaldo avevano fatto il giro del mondo, provocando tra l'altro anche un calo in borsa per le azioni della Juventus. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Stovall, avvocato di Mayorga, ha commentato il ritiro delle accuse, spiegando che le stesse ritirate in Nevada sono state presentate a livello federale, negando quindi l'ipotesi di un accordo con il calciatore che avrebbe portato alla chiusura del caso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Bimba di sette anni morsa da una vipera mentre passeggia con i genitori: è grave

  • Piemonte riaperto da mercoledì in entrata e uscita, stop all'obbligo di mascherine all'aperto

  • Tragedia lungo la statale: scooter e moto si scontrano, morte due persone

  • Torino e provincia, le attività commerciali che fanno consegne a domicilio

  • Mascherine obbligatorie questo fine settimana anche all'aperto, ma solo nei centri abitati

Torna su
TorinoToday è in caricamento