"Qui è la fine dei bianconeri", polemica per il tweet del Bayern. Poi le scuse

Un'immagine postata dall'account ufficiale della squadra tedesca fa indignare alcuni giornali e tifosi bianconeri, che nel binario vedono un riferimento ai campi di concentramento. La Juve non entra nella polemica, poi i tedeschi si scusano

È scoppiata la polemica sul tweet del Bayern Monaco che promette la fine del sogno bianconero in Champions League. Una polemica che, a dirla tutta, appare un po' esagerata e pretestuosa. "Qui è la fine" dice in italiano l'immagine postata questa mattina dall'account ufficiale Twitter del Bayern: sotto la scritta, un Manuel Neuer dall'aria minacciosa, l'Allianz Arena dove questa sera si giocherà la gara di ritorno degli ottavi di finale, e un binario che termina proprio all'ingresso dello stadio bavarese. 

Ed è proprio questo binario ad aver alimentato la polemica. Perché in molti ci hanno visto un macabro riferimento ai treni che trasportavano i deportati verso una vera e tragica fine, ovvero i campi di concentramento della Germania nazista. Ma a essere oggettivi, "qui è la fine" è solo la risposta al motto juventino "fino alla fine", un po' come quando purtroppo si sentono i tifosi stranieri insultare in italiano le nostre squadre che giocano in Europa: uno sfottò, niente di più e soprattutto nessun riferimento a uno dei periodi più drammatici della storia mondiale, di cui il popolo tedesco non va certo fiero. 

La Juventus non ha voluto alimentare questa polemica creata da alcuni giornali e da alcuni tifosi bianconeri. Intorno all'ora di pranzo l'account Twitter della Vecchia Signora ha pubblicato un'immagine con Superman affiancato a una zebra con la sciarpa bianconera al collo, e poco dopo ha retwittato un'altra immagine, postata dal profilo di Serie A Tim, che mostra un abbraccio collettivo dei giocatori bianconeri accompagnato dalla scritta "non c'è fine nel cuore di chi sogna l'impossibile". Il tutto per richiamare l'appello ai giocatori juventini affinché siano eroici ("be heroes") come chiedeva già la coreografia dei tifosi prima della gara d'andata.

Infine, è arrivata la replica del Bayern, con un comunicato in cui la società tedesca si scusa se l'immagine di stamattina ha involontariamente urtato la sensibilità dei tifosi. "Purtroppo il nostro grafico ha involontariamente evocato riferimenti storici ambigui. Se dovessimo aver suscitato nei tifosi e nei nostri lettori delle reazioni, chiediamo scusa. Con il nostro grafico volevamo solo affrontare il carattere sportivo del primo turno ad eliminazione diretta di questa sera, considerato che una squadra dovrà uscire" spiegano da Monaco. Polemica chiusa, forse.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mini in corsia d'emergenza esplode dopo essere urtata da un'altra auto: morti padre e figlia

  • Frontale fra due automobili: un uomo è morto, cinque persone ferite

  • Terribile schianto nel sottopasso, ma è la scena della fiction con Raoul Bova

  • Scontro auto-ambulanza: una persona è morta

  • Maxi-tamponamento in tangenziale: coinvolti cinque veicoli, traffico paralizzato

  • Scontro tra camion e moto, morto il centauro

Torna su
TorinoToday è in caricamento