Pattinaggio al Palavela: la torinese Giada Russo è campionessa italiana Senior

L'allieva dell'Ice Club Torino vince il prestigioso titolo tricolore sul ghiaccio di casa. Per lei si aprono le porte delle più importanti gare internazionali

Giada Russo, campionessa italiana Senior

Non potevano concludersi meglio i Campionati Italiani Assoluti di pattinaggio di figura in scena in questi due giorni al Palavela di Torino. La nuova reginetta del ghiaccio è infatti la diciassettenne torinese Giada Russo dell'Ice Club Torino, allenata da Claudia Masoero e Edoardo De Bernardis. Con 162,42 punti al termine del free program di questa mattina, la giovane pattinatrice si è ampiamente imposta sulle rivali con un grande distacco. La favorita alla vigilia, la veterana asiaghese Roberta Rodeghiero, si è dovuta infatti  accontentare del secondo gradino del podio fermandosi a 141,55 punti, davanti solo di pochi centesimi alla compagna di club Micol Cristini  (141,14).  Momenti di gloria dunque per la giovane Giada che, già medaglia di bronzo l'anno scorso dietro solo alle grandi campionesse Carolina Kostner e Valentina Marchei, conquista cosí il suo primo e importantissimo titolo tricolore assoluto. La Russo, autrice di una gara ricca di elementi difficili, ha dimostrato la sua dimestichezza soprattutto con i passi e le trottole che hanno meritato punteggi altissimi. L'altra torinese in gara, Ilaria Nogaro della Pat, quinta al termine dello short program, è scesa in pista un po' tesa ed ha commesso qualche imprecisione durante il free, scivolando purtroppo in ottava posizione.

Nelle coppie artistico ha vinto il suo primo titolo italiano la coppia di nuovissima formazione composta dalla campionessa di singolo Valentina Marchei e Ondrej Hotarek (173,76) che fino all'anno scorso gareggiava con Stefania Berton. Al secondo posto, con qualche errore di troppo Nicole Della Monica e Matteo Guarise con 158,14 punti e in terza posizione Alessandra Cernuschi e Filippo Ambrosini con 127,86.

Tra gli uomini ha vinto Ivan Righini (206,80) pur cadendo sul triplo axel e sporcando più volte l'esercizio; argento e bronzo rispettivamente per Matteo Rizzo (185,80)e Carlo Vittorio Palermo (169,08). Nella danza hanno ottenuto il loro terzo titolo tricolore, i campioni del mondo in carica Anna Cappellini e Luca Lanotte (190,16) davanti a Charlene Guignard e Marco Fabbri (169,74), secondi, e Misato Komatsubara e Andrea Fabbri (140,43), medaglia di bronzo.

I primi tre classificati di ogni specialità parteciperanno al Gran Gala delle 18.30 dove saranno protagonisti insieme a campioni di livello internazionale quali l'azzurra Carolina Kostner, lo svizzero Stephane Lambiel ed il russo Evgeni Plushenko, campione olimpico a Torino nel 2006, molto amato dai torinesi intenditori di questa affascinante disciplina.

Potrebbe interessarti

  • Medusa, rimedi anti puntura: gli errori da non commettere mai

  • Bevute eccessive: gli effetti immediati, il post-sbornia, i rimedi

  • Spioncino digitale, la tecnologia al servizio della sicurezza

  • Funghi, come raccoglierli in sicurezza

I più letti della settimana

  • Ragazza arriva in ospedale per un trapianto di cuore, ma i medici salvano il suo

  • Tragedia nella caserma degli alpini: militare trovato impiccato alla tromba delle scale

  • Muore otto giorni dopo l'incidente: era troppo debole, non ce l'ha fatta

  • Tragedia nel condominio: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Scontro frontale tra moto e auto: due centauri sbalzati via per diversi metri, sono gravi

  • Marito uccide la moglie con una lima da modellismo, dopo qualche ora si costituisce

Torna su
TorinoToday è in caricamento