Il canavesano Marco Lingua conquista la finale ai Mondiali di Londra

L'atleta è nove volte campione italiano di lancio del martello

Marco Lingua in azione (foto Fidal)

Marco Lingua, canavesano di Tonengo di Mazzè e originario di Chivasso, è in finale del lancio del martello ai Mondiali in corso di atletica leggera a Londra. Il 39enne, qualificatosi per la rassegna iridata con 77,23 m ottenuto allo Stadio Nebiolo di Torino lo scorso maggio, si è appena regalato una delle più belle imprese della sua carriera centrando i 74,41 m, dodicesima e ultima misura utile per il passaggio alla finale. Momento che si potrà seguire stasera, venerdì 11 agosto, in diretta televisiva su Rai Sport alle 21.30.

Unico al mondo a fare cinque rotazioni

Il nove volte campione italiano di specialità, unico al mondo a lanciare con cinque rotazioni, con questo risultato parziale, riscatta le prestazioni sotto tono alle Olimpiadi di Pechino e di Rio 2016, dove era stato eliminato senza ottenere il passaggio in finale.

L'atleta, che dal 2015 gareggia per l'Asd Marco Lingua 4ever di Mazzè, con un primato personale di 79,97 metri, è il quarto miglior martellista italiano di sempre dietro al primatista nazionale Enrico Sgrulletti (81,64 m), Loris Paoluzzi (80,98 m) e Nicola Vizzoni (80,50 m).
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

  • Auto si scontra col cinghiale che attraversa la strada, poi si ribalta nel fosso: terrore per due ragazzi

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Viaggia sull'auto modificata: multa di 640 euro, veicolo sospeso dalla circolazione

  • Tempo libero e svago, cosa fare a Torino e dintorni sabato 16 e domenica 17 novembre

Torna su
TorinoToday è in caricamento