Juventus-Chelsea 3-0 | Galattici bianconeri. Che vittoria!

Grandi emozioni allo Juventus Stadium. Partita a ritmi altissimi sbloccata da Quagliarella nel primo tempo. Vidal raddoppia nella ripresa e Giovinco chiude i conti. Lo Shakhtar vince in Danimarca e passa il turno

Nel quinto turno di Champions League, tra Juventus e Chelsea finisce 3 a 0. Allo Juventus Stadium il primo tempo è bellissimo. Subito palo colpito da Stephan Lichsteiner, poi Peter Cech e Gianluigi Buffon fanno un miracolo per parte. Al 37' Fabio Quagliarella ha un guizzo giusto e porta avanti la Juve. Nella ripresa, al 61', Arturo Vidal firma il 2 a 0. La firma finale è di Sebastian Giovinco. Che vittoria. Lo Shakhtar vince 4 a 2 in Danimarca. Gli ucraini adesso si qualificano con 10 punti. Al secondo posto ci sono i bianconeri a 9 punti: adesso basta un punto. 

IL MATCH - Conte sceglie Quagliarella da affiancare a Vucinic, Lichsteiner e Asamoah sulle ali; a centrocampo i titolarissimi Vidal, Pirlo e Marchisio, ed anche la difesa, con Bonucci, Barzagli e Chiellini, non è una novità. Di Matteo boccia un sempre più deludente Torres, e opta per una formazione inedita, nella quale Hazard dovrebbe giocare di punta, supportato da Ramires, Oscar e Mata. Altra novità, dovrebbe essere costituita dalla posizione di David Luiz, che potrebbe giocare a centrocampo. In difesa, gioca terzino destro Azpilicueta titolare. Grandissima atmosfera allo Juventus Stadium; risuonano ora le note dell'inno della Champions League.
 
Juventus vicinissima al gol dopo 4 minuti: deviazione di Lichsteiner da distanza ravvicinatissima e palla sul palo. Grande partenza della Juve. Che parata Buffon al 9': un vero miracolo, su tiro ravvicinato di Hazard, su splendido assist di Oscar, pallone in corner. Ma che occasione per il Chelsea. Subito grandi ritmi. Al 15' altro miracolo di Cech su tiro di Marchisio dall'interno dell'area di rigore; nuovo angolo per la Juventus. Molto più determinata la Juventus in questo inizio di partita; il Chelsea è più compassato. La Juve fa la partita, i londinesi si difendono e provano a ripartire. 
 
Al 37' la Juve passa: Pirlo avanza e ci prova, Quagliarella ci mette il piattone deviando la sfera che spiazza Cech. Esplode lo Juventus Stadium. Al minuto 39 succede di tutto. Asamoah crossa, Lichtsteiner spizza ma Cole sulla linea salva dal contropiede Oscar illumina per Mata ma Buffon ipnotizza lo spagnolo. Che partita. Al 43' Oscar cerca la giocata ma il suo destro è alle stelle. Bel giocatore questo brasiliano che era ad un passo della Juve ma poi Abramovich con 35 milioni di euro l'ha portato a Londra. Finisce così il primo tempo. Juve avanti.
 
Si riparte senza cambi e con la Juve sempre con il baricentro alto. Al 2' Vucinic ci prova da  posizione impossibile ma la magia non riesce. Poco dopo ci prova anche Vidal. Buono l'approccio bianconero in questo avvio di secondo tempo. Probabile rigore negato alla Juventus, Vucinic sembrava proprio essere stato trattenuto in area da Cahill. Episodio dubbio. Al 13' Pirlo prova il destro a giro ma Cech è prodigioso e salva ancora il Chelsea con un bell'intervento. 60 secondi dopo il portiere ceco è ancora super su Quagliarella. La Juve continua a dominare. 
 
Di Matteo corre ai ripari e cambia le carte in tavola: fuori Azpilicuete e dentro Moses. La Juve continua a sparare verso la porta del Chelsea ma Vucinic spara alle stelle. Al gol però è maturo e arriva al 16': Asamoah, ancora una volta, si mangia il campo e pesca Vidal che di prima, grazie a una deviazione di Ramires, fa 2 a 0. Lo Juventus Stadium è una bolgia adesso. Doppio vantaggio più che meritato, la Juventus sta giocando benissimo. Alessio effettua il primo cambio: fuori Lichtsteiner e dentro Caceres. 
 
L'uruguiano ha subito due palle buone ma non è lucido nel sfruttarle. Ancora un cambio per il Chelsea: esce Mikel e entra Torres. Blues ora con 5 giocatori offensivi. Al 27' ci prova Asamoah ma il suo tiro sembra più un alleggerimento così come quello di Vucinic di 40 secondi dopo. Al 29' Caceres pesca Vucinic in area di rigore ma il montenegrino si mangia un gol clamoroso. Juve ad un passo dal 3 a 0. Al 32' si vede il Chelsea ma il tiro di David Luiz finisce in curva. 
 
Si entra nella fase finale del match. Al 35' punizione di Hazard dalla trequarti ma Buffon è attento è blocca sicuro. Altro cambio per la Juve: fuori un generoso Vucinic, dentro Giovinco per sfruttare il contropiede. La Formica Atomica, al primo pallone, ci prova subito: conclusione alta. Il Chelsea prova il forcing. Ultimo cambio per la Juve: fuori Quagliarella e dentro Pogba. Nel finale Giovinco in contropiede chiude i giochi e fa 3 a 0. Game, set & match. La Juve stravince. 
 
TABELLINO: JUVENTUS-CHELSEA
Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner (23' st Caceres), Vidal, Pirlo, Marchisio, Asamoah; Vucinic (37' Giovinco), Quagliarella (44' st Pogba). A disp.: Storari, Pepe, Isla, Matri. All.: Alessio.
Chelsea (4-2-3-1): Cech; Azpilicueta (15' st Moses), Ivanovic, Cahill, Cole; David Luiz, Mikel (26' st Torres); Ramires, Oscar, Hazard; Mata. A disp.: Turnbull, Bertrand, Romeu, Marin, Sturridge. All.: Di Matteo.
Arbitro: Cakir (Turchia)
Marcatori: Quagliarella (J), Vidal (J), Giovinco (J)
Ammoniti: Bonucci (J), Ramires (C), Marchisio (J), Giovinco (J)
Espulsi: nessuno 
 
 
 
 

 

Potrebbe interessarti

  • Sagre, feste e prodotti tipici: 6 appuntamenti da non perdere a luglio

  • Sei bersagliato dalle punture di zanzara? Sette motivi per cui preferiscono proprio te

  • Insalata di petti di pollo alla piemontese: una ricetta veloce, fresca e saporita

  • "Quando la bicicletta non sta sul balcone"

I più letti della settimana

  • Tragedia nella serata: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Autocisterna travolge bici, ragazza resta schiacciata sotto le ruote: morta

  • Terribile scontro fra due veicoli: morto un papà, due feriti

  • Tragedia nel condominio, uomo si toglie la vita gettandosi dal balcone  

  • Auto esce di strada e si schianta contro un albero, medico grave in ospedale

  • Detrito come un proiettile trapassa un'auto da parte a parte: conducente illeso per miracolo

Torna su
TorinoToday è in caricamento