Juventus-Celtic, probabili formazioni: Quagliarella e Matri in avanti

Sulla formazione Conte è chiaro: "Faccio giocare chi mi dà garanzie. Le diffide rimangono, qualcuno può giocare"

Conte potrà tranquillamente concedere spazio ai giocatori meno utilizzati, risparmiando i titolari per il finale della stagione, che vedrà la Juventus nuovamente in lizza per campionato e titolo continentale, cosa che non succedeva dai tempi di Capello. Il Celtic visto all'andata non sembra avere le armi tecniche per rimettere in discussione la qualificazione a Torino, ma l'orgoglio britannico porterà comunque gli uomini di Lennon a cercare un risultato di prestigio in Piemonte.
     
CONTE - Il Celtic è forte e orgoglioso, "dovremo tenere le antenne dritte perchè la qualificazione non è affatto scontata e si conquista in 180 minuti". A conferma di quanto dice, Antonio Conte spiega che qualche diffidato (sono tre) giocherà nella Juventus nel ritorno degli ottavi contro gli scozzesi. Lo 0-3 dell'andata spiega ancora il tecnico "sarà una prova di maturità per tutti, me compreso: non ci è mai successo di avere in tasca un risultato così pesante e di avere messo una seria ipoteca al passaggio di turno, ma il calcio è pieno di sorprese se non lo affronti con la giusta tensione. Dovremo stare molto attenti alle palle inattive".

NUMERI - Terzo confronto ufficiale tra le due squadre in Italia con la Juventus che finora ha sempre sconfitto il Celtic: 2-0 nella coppa Campioni 1981/82 e 3-2 nella Champions League 2001/02. Comprendendo anche i precedenti contro il Celtic, la Juventus ospita per l'ottava volta una rivale scozzese in gare ufficiali e finora ha sempre vinto, realizzando complessivamente 19 reti. Il Celtic Glasgow, comprendendo anche i precedenti contro la Juventus, è alla decima trasferta ufficiale in Italia e finora non ha mai vinto: score scozzese di 3 pareggi e 6 sconfitte. 

SUPER JUVE - La Juventus non perde in assoluto nelle coppe europee dal 18 marzo 2010 quando, in Europa League, venne superata per 1-4 in casa del Fulham. Nelle seguenti 17 partite lo score bianconero è stato di 8 vittorie (di cui 4 nelle ultime 4 gare disputate) e 9 pareggi. L'ultimo gol subito in assoluto dalla Juventus in Europa risale al 23 ottobre scorso quando, in Champions League, impattò 1-1 in casa del Nordsjlland. L'autore del gol danese è stato Beckmann al 50': da allora si contano i restanti 40' di quel match, più le intere partite di Champions League vinte contro Nordsjlland (4-0 casalingo), Chelsea (3-0 interno), Shakhtar Donetsk (1-0 fuori casa) e Celtic Glasgow (3-0 esterno), per un totale di 400' di inviolabilità assoluta. 

L'ARBITRO - Dirige il turco Aydinus, classe 1973, internazionale dal 2006. Aydinus dirige per la prima volta in gare ufficiali sia la Juventus, sia il Celtic Glasgow e più in generale club scozzesi. Il fischietto turco ha un precedente con club italiani: nella coppa Uefa 2008/09 il Napoli superò per 5-0 in casa il Vllaznia.

PROBABILI FORMAZIONI
Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Marrone; Isla, Pogba, Pirlo, Marchisio, Asamoah; Quagliarella, Matri. A disposizione: Storari, Peluso, Lichtsteiner, Vidal, Giaccherini, Giovinco, Anelka. All.: Conte
Celtic Glasgow (4-4-2): Forster; Matthews, Ambrose, Wilson, Izaguirre; Ledley, Wanyama, Mulgrew, Forrest; Hooper, Samaras. A disposizione: Zaluska, Brown, Lustig, Watt, Commons, Miku, Lassad. All.: Lennon

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Scontro frontale sul rettilineo: auto distrutte, morti entrambi i conducenti

  • L'ex miss Italia e madrina di Torino 2006 investita: necessario intervento al naso

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Automobilisti attenti: a mezzanotte entrano in servizio i semafori anti-passaggio col rosso

  • In tribuna allo Stadium, occhiali rotti e ferita allo zigomo per una pallonata

Torna su
TorinoToday è in caricamento