"Chi non salta è bianconero" e Conte non si muove, ma anche Llorente non dimentica la Juve: i video

Gli ex juventini non rinnegano il passato in bianconero

Antonio Conte e Fernando Llorente non hanno dimenticato il loro passato in bianconero: anzi, come dimostrano due video che stanno girando sui social network, l'amore per la Juve va oltre la fine dei loro rapporti con la Vecchia Signora. Così, da una parte l'ex capitano e allenatore mette in imbarazzo i tifosi dell'Inter, dall'altra l'attaccante spagnolo fa storcere il naso al Napoli di De Laurentiis.

"Chi non salta è bianconero": e Conte non si muove

Ieri a Milano l'Inter ha presentato la terza maglia per questa stagione. Fuori dal Nike Store di corso Vittorio Emanuele, cinquemila tifosi nerazzurri hanno fatto partire un coro per incitare giocatori e tecnico a saltare, ma ecco la sorpresa. Mentre in molti cantavano "chi non salta è bianconero" (ma secondo Sky Sport c'era anche chi cantava "chi non salta è rossonero", con riferimento al Milan), alcuni giocatori si sono messi a saltare. Non Antonio Conte, che ha accennato un sorriso di circostanza, quasi a dire "non potete chiedermi questo", a differenza dell'ex Asamoah, che ha saltato con alcuni compagni. Pochi secondi, prima che i giocatori intorno a Conte si fermassero e con loro il resto della squadra. Ecco il video:

Llorente: "Napoli seconda squadra d'Italia"

Meno esplicita, ma comunque molto significativa la dichiarazione rilasciata da Fernando Llorente. L'ex attaccante bianconero, che non ha mai nascosto i suoi sentimenti per la Juve, ha infatti rilasciato una dichiarazione che avrà fatto storcere il naso a parecchi tifosi della sua nuova squadra, il Napoli.

Nel corso della conferenza stampa di presentazione, alla domanda "perché ha scelto il Napoli", Llorente ha infatti detto che il club partenopeo è "la seconda squadra più importante d'Italia". Ovviamente facendo intendere che la Juve è ancora al primo posto, anche nel suo cuore. Ecco il video:

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile schianto nel sottopasso, ma è la scena della fiction con Raoul Bova

  • Mini in corsia d'emergenza esplode dopo essere urtata da un'altra auto: morti padre e figlia

  • Frontale fra due automobili: un uomo è morto, cinque persone ferite

  • Maxi-tamponamento in tangenziale: coinvolti cinque veicoli, traffico paralizzato

  • Scontro auto-ambulanza: una persona è morta

  • Scossa serale di terremoto: avvertita dalla popolazione, ma nessun danno

Torna su
TorinoToday è in caricamento