Celtic-Juventus, probabili formazioni: Matri e Vucinic in avanti

Per la sfida di Glasgow Conte recupera Vucinic, uscito malconcio dalla sfida con la Fiorentina, ed è pronto a fare ancora coppia con Matri o Giovinco

La Champions League è un sogno, ma Antonio Conte non vuole porre obiettivi alla sua Juventus. "La nostra priorità quest'anno è di dare continuità a quanto fatto lo scorso anno, soprattutto in Italia - le parole di Conte alla sua prima panchina di Champions, domani al Celtic Park -. La Champions è un sogno da accarezzare, partita per partita. Adesso il nostro sogno è di superare gli ottavi. Siamo un outsider ma non vogliamo neppure porci limiti. Di sicuro, otterremo quello che ci saremo meritati".

BUFFON - "Ambiente caldo a Glasgow? Per quel che ne so, nessun spettatore ha mai fatto gol". Se la cava con una battuta Gianluigi Buffon a chi gli prospetta un'atmosfera incandescente domani sera al Celtic Park, nell'ottavo di finale di Champions della Juve. Il portiere è l'unico superstite dell'ultima sfida tra le due squadre, che risale al 2001. "Qui ho giocato con Parma e la Juve - le parole di Buffon -. C'è un tipico ambiente british, sappiamo quello che ci aspetta".

L'AVVERSARIO - La Juventus è favorita ma guai a sottovalutare il Celtic, parola di Neil Lennon. Alla vigilia della sfida di Celtic Park, "la più importante della mia carriera da allenatore", il manager dei Bohyes fa i complimenti ai bianconeri, "tornati ai loro livelli, dominanti in Serie A". Ma dopo aver battuto il Barcellona nella fase a gironi, avverte che la sua squadra non può più essere sottovalutata dalla stampa internazionale. "La Juventus è ovviamente favorita ma in due partite può succedere di tutto e noi ci crediamo - le parole di Lennon -. Abbiamo già dimostrato contro il Barcellona di saper fare grandi prestazioni, possiamo ripeterci".

PRECEDENTI - Terzo confronto ufficiale tra le due squadre in Scozia con il Celtic che finora ha sempre sconfitto la Juventus: 1-0 nella coppa Campioni 1981/82 e 4-3 nella Champions League 2001/02. Il Celtic, comprendendo anche i precedenti contro la Juventus, ospita per la decima volta una rivale italiana in gare ufficiali e finora ha uno score - a proprio favore - di 4 successi, 4 pareggi ed una sola sconfitta (0-1 contro il Milan, nella coppa Campioni 1968/69, nel primo match interno disputato contro club italiani). In 5 di questi 9 precedenti le formazioni italiane non hanno mai segnato in casa dei biancoverdi. La Juventus, considerando anche i precedenti contro il Celtic, è all'ottava trasferta ufficiale in Scozia e finora ha un bilancio di 2 vittorie, 1 pareggio e 4 sconfitte.

CURIOSITA' - La Juventus non perde in assoluto nelle coppe europee dal 18 marzo 2010 quando, in Europa League, venne superata per 1-4 in casa del Fulham. Nelle seguenti 16 partite lo score bianconero è stato di 7 vittorie e 9 pareggi. L'ultimo gol subito in assoluto dalla Juventus in Europa risale al 23 ottobre scorso quando, in Champions League, impattò 1-1 in casa del Nordsjlland. L'autore del gol danese è stato Beckmann al 50': da allora si contano i restanti 40' di quel match, più le intere partite di Champions League vinte contro Nordsjlland (4-0 casalingo), Chelsea (3-0 interno) e Shakhtar Donetsk (1-0 fuori casa), per un totale di 310' di inviolabilità assoluta. Alessandro Matri, se dovesse scendere in campo, festeggerebbe la 300 presenza ufficiale della propria carriera professionistica.

L'ARBITRO - Dirige la gara lo spagnolo Alberto Undiano Mallenco, classe 1973, internazionale dal 2004. Undiano Mallenco dirige per la terza volta in carriera il Celtic Glasgow che finora non ha mai pareggiato: score scozzese di 1 successo (4-0 casalingo contro l'Artmedia Petrzalka, nei turni preliminari della Champions League 2005/06) ed 1 sconfitta (0-2 sul campo dello Shakhtar Donetsk, nella Champions League 2007/08, fase a gironi).

Quelli appena citati sono anche i soli precedenti ufficiali per l'arbitro spagnolo con club scozzesi. La Juventus viene diretta per la seconda volta in gare ufficiali dal fischietto spagnolo: nella Champions League 2008/09 i bianconeri impattarono in casa per 2-2 contro il Chelsea, in data 10 marzo 2009. Undiano Mallenco, incluso il precedente suddetto con la Juventus, conta 8 precedenti ufficiali complessivi con club italiani che sono imbattuti: 4 successi e 4 pareggi, lo score a loro favore.

PROBABILI FORMAZIONI
Celtic (4-4-2):
Forster; Lustig, Wilson, Mulgrew, Izaguirre; Brown, Wanyama, Ledley, Commons; Samaras, Hooper.
Juventus(3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Caceres; Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Marchisio, Peluso; Vucinic, Matri.

Celtic-2 Juventus-6

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

  • Auto si scontra col cinghiale che attraversa la strada, poi si ribalta nel fosso: terrore per due ragazzi

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Viaggia sull'auto modificata: multa di 640 euro, veicolo sospeso dalla circolazione

  • Tempo libero e svago, cosa fare a Torino e dintorni sabato 16 e domenica 17 novembre

Torna su
TorinoToday è in caricamento