Cagliari-Juventus 1-3 | Vittoria e tre punti in vista della Supercoppa Italia

Nel primo tempo sono Tevez e Vidal a sbloccare subito il match. Nella ripresa Llorente chiude i giochi. Di Rossettini il gol sardo. Tre punti importanti in vista della Supercoppa a Doha contro il Napoli

La Juventus vince per 3 a 1 contro il Cagliari, nella 16^ giornata di Serie A. Dopo 4 minuti, al Sant'Elia, è Carlos Tevez ad aprire le danze. Passano poco più di 10 minuti e Arturo Vidal raddoppia. Nel secondo tempo Fernando Llorente chiude i giochi. I padroni di casa ci provano e segnano con Luca Rossettini ma il risultato non cambia più. 

PRIMO TEMPO - I bianconeri partono subito all'attacco. I sardi fanno densità e si coprono con 6 uomini difensivi. Al 3' prima palla gol per la Juve con Llorente. Cross di Vidal, colpo di testa di Llorente e Cragno devia in corner.

Dall'angolo che ne segue i campioni d'Italia passano con Tevez. Il numero 10 della Juventus insacca dopo un rimpallo tra Chiellini e Cragno. E' 1 a 0. La squadra di Allegri, non sazia, continua a spingere. Al minuto 8, però il Cagliari si fa vedere ma Buffon è super e salva su Ekdal. I rossoblù provano ad alzare il proprio baricentro.

Al 14' Vidal fa 2 a 0. Azione stupenda sull'asse Tevez-Evra, il Cagliari allontana male il pallone e il centrocampista cileno realizza con un destro a giro battendo Cragno. E' sempre la Juventus a fare la partita, mentre i tifosi sardi fischiano i propri beniamini. Allegri striglia i suoi e Pereyra risponde presente muovendosi bene sulla trequarti mentre Marchisio ripiega aiutando la fase difensiva. Al 29' ci prova Ekdal ma Buffon non ha problemi. Rallenta i ritmi la Juventus che continua col possesso palla e termina avanti di due reti il primo tempo. 
 
>>> LA CLASSIFCA <<<

SECONDO TEMPO - Ad inizio ripresa il Cagliari si presenta con Donsah per Benedetti. Al 47' ci prova di nuovo Ekdal, il più ispirato dei padroni di casa: palla a lato. Al 51' Llorente fa 3 a 0. Bel lancio di Pirlo per il centravanti navarro: tiraccio, deviazione di Ceppitelli, papera di Cragno e palla in rete. In confusione i padroni di casa che non riescono, dopo il gol di Llorente, a trovare un'azione degna di nota. Al 65' Rossettini, all'improvviso, va in gol: perentorio stacco di testa a insaccare dopo una bella punizione di Cossu.

E' 3 a 1. Con il cuore il Cagliari prova a mettere in difficoltà la Juve, che risponde col possesso palla e provando ad abbassare i ritmi. Allegri allora cambia i suoi: Morata per Llorente. Al 78' Pirlo illumina per Lichsteiner: sponda per l'accorente Pereyra e sfera che termina di poco a lato. La partita scorre via e i bianconeri portano a casa tre punti importanti. 

>>> LE PAGELLE <<<

TABELLINO 
Cagliari (4-3-3):
Cragno 5; Benedetti 5 (46' Donsah 6), Ceppitelli 5, Rossettini 6, Capuano 5,5, Balzano 6, Conti 6, Ekdal 6,5, Avelar 6; Ibarbo 5 (73' Caio Rangel 6), Cossu 5,5. A disp.: Carboni, Crisetig, Farias, Pisano, Murru, Barella, Dessena, Capello, Joao Pedro, Longo. All.: Zeman
Juventus (4-3-1-2): Buffon 6,5; Lichtsteiner 6, Ogbonna 6, Chiellini 6, Evra 5,5; Marchisio 6,5, Pirlo 6,5, Vidal 7; Pereyra 6,5 (79' Padoin 6); Llorente 6,5 (72' Morata 6), Tevez 6,5 (80' Giovinco sv). A disp.: Storari, Rubinho, Romagna, Mattiello, Pogba, Pepe, Coman. All.: Allegri
Marcatori: Tevez (J), Vidal (J), Llorente (J), Rossettini (C)
Ammoniti: Rossettini (C), Capuano (C), Avelar (C)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Automobilisti attenti: a mezzanotte entrano in servizio i semafori anti-passaggio col rosso

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

Torna su
TorinoToday è in caricamento