Belotti si sposa a Palermo, prima i fischi e poi i vigili

L'attaccante del Toro ha sposato la fidanzata Giorgia Duro in Sicilia. Polemiche per la cerimonia e poi l'intervento della polizia municipale

Si è sposato a Palermo Andrea Belotti, attaccante del Torino e della Nazionale, con Giorgia Duro, ex miss Palermo. Prima della cerimonia religiosa polemica e qualche fischio tra i palermitani presenti, mentre la festa con amici è parenti è finita con l'intervento della polizia municipale che ha fatto spegnere la musica.

La cerimonia che ha unito i due sposi, fidanzati dai tempi della militanza rosanero di Belotti, si è svolta nella chiesa di San Francesco di Paola. Tra gli invitati l'ex granata e amico fraterno Ciro Immobile, Giampaolo Pazzini (sua moglie Silvia Slitti era la wedding planner), l'ex portiere granata (ora all'Inter) Daniele Padelli e anche il presidente del Toro Urbano Cairo, oltre che i suoi ex compagni di squadra ai tempi del Palermo Roberto Vitiello e Gennaro Troianiello.

Polemiche e fischi tra i palermitani presenti per la cerimonia blindatissima e per il cappuccio con cui si è coperta la sposa prima dell'ingresso in chiesa.

Dopo la cerimonia la festa si è svolta a Villa Tasca, ma anche qui non sono mancati i problemi per il bomber granata. La festa notturna è stata infatti interrotta dall'intervento della polizia municipale del capoluogo siciliano. Una telefonata aveva segnalato il disturbo della quiete pubblica, i vigili sono quindi arrivati a notte fonda nella sala ricevimenti, mentre Belotti, Duro e gli altri invitati stavano ballando. Dopo i controlli dei tecnici i vigili hanno staccato luce e musica, facendo infuriare i presenti. Sono stati alcuni residenti a far scattare i controlli, forse esasperati per il volume della musica. "Gli inquilini avevano segnalato il disturbo del riposo a causa della musica diffusa da un locale della zona - spiegano dal comando della polizia municipale -. E in effetti i rilievi compiuti dai tecnici dell'Arpa hanno effettivamente riscontrato il superamento dei limiti di emissioni sonore consentiti".

Inquinamento acustico e disturbo della quiete: la festa di matrimonio così si è chiusa all'improvviso. "Qualcuno dice che siamo arrivati alle 4.30, non è vero, siamo arrivati prima - fanno sapere dalla polizia municipale -. E quando siamo arrivati non avevamo idea che si trattasse del matrimonio di Belotti. Comunque non sarebbe cambiato nulla".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

  • In tribuna allo Stadium, occhiali rotti e ferita allo zigomo per una pallonata

Torna su
TorinoToday è in caricamento