Abbonamenti alla Juve, si riparte tra polemiche per i rincari e il sogno CR7

Lo scontento dei tifosi sarà placato dal colpo dell’anno?

Mercoledì 4 luglio alle ore 10 riparte ufficialmente, a partire dai rinnovi, la campagna abbonamenti della Juventus per la stagione 2018-19. Le polemiche ormai consuete per gli annuali aumenti dei prezzi sono però già cominciate, tra proteste e minacce di boicottaggio che potrebbero essere spazzate via d’incanto se andasse a buon fine la clamorosa trattativa per portare a Torino il campione portoghese Cristiano Ronaldo.

Le tariffe degli abbonamenti: il confronto con l’anno scorso

Per la prossima stagione, i prezzi per gli abbonamenti alle partite in casa oscillano da un minimo di 595 euro per le curve nord e sud 1° e 2° anello (prezzo intero, ridotto a 330 euro per under 16 e invalidi) a un massimo di 2055 euro (1135 per under 16 e invalidi) nel 1° anello della tribuna est centrale.


Gli aumenti dei prezzi sono sensibili: l’anno scorso, quando già c’erano state polemiche, per l’abbonamento in curva un tifoso ha pagato 540 euro (ridotto 270), mentre il prezzo massimo per un posto in tribuna est centrale era di 1795 euro.

In sostanza i tifosi juventini arrabbiati per i rincari riconoscono il fatto che in questi anni gli aumenti si sono accompagnati a una serie storica di scudetti (e coppe Italia) vinti, e al conseguente aumento di fatturato della società di Andrea Agnelli, ma lamentano il fatto che a questi prezzi non ci sia più spazio per tifosi “popolari” e così si voglia in qualche modo limitare gli abbonamenti in favore dei più remunerativi biglietti venduti per ogni singola partita in casa.

La Juve, dal canto suo, sottolinea proprio come l’Allianz Stadium faccia registrare da anni tassi di tutto esaurito da record: “Ha fatto registrare 149 sold out su 183 partite giocate, vale a dire l'81%. Un percentuale rimasta invariata anche nell'ultima stagione, con 22 “tutto esaurito” su 27 match” si legge in un comunicato sul sito ufficiale.

Ronaldo farà sparire tutte le polemiche?

C’è però una possibilità che le proteste dei tifosi per i rincari degli abbonamenti vengano spazzate via in un colpo solo, quello che porterebbe Cristiano Ronaldo in bianconero la prossima stagione. La trattativa pare concreta, anche se ovviamente molto complicata, ma è certo che se CR7 si accasasse alla Juve gran parte dei dubbi su rinnovi e nuovi abbonamenti evaporerebbe di fronte alla possibilità di vedere uno dei più grandi campioni di sempre, se non il più grande, vestire la maglia bianconera.  

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (4)

  • Pagate pagate....x un campionato già deciso in partenza. Voi amate la Giuventus e loro vi svuotano il portafoglio ahahahaha braviiiiii

  • Non è con quei soldi che si paga Ronaldo

  • squadra di giudei

  • Pagate pagate gobbi per il bene della famiglia Agnelli

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Dopo le proteste dei residenti, la polizia sgombera le roulotte usate come case

  • Cronaca

    Il triste ritorno a casa di Alvaro, l'ingegnere venuto qui per perfezionare le sue conoscenze

  • Cronaca

    A fuoco un magazzino pieno di bombole di gas: autostrada chiusa per ore

  • Politica

    Comune, sulle Olimpiadi Appendino non risponde: M5S e Lega ai ferri corti

I più letti della settimana

  • Cade dalle scale mobili della metropolitana, morto 29enne

  • Travolto e ucciso mentre va a prendere il bus, si è costituito il pirata della strada

  • A Torino il primo semaforo Vista Red: multerà chi passa col rosso

  • Corre completamente nuda in strada, poi salta a bordo dell'auto della polizia

  • Travolta mentre attraversa la strada sulle strisce pedonali: sbalzata di decine di metri, morta sul colpo

  • Terribile incidente in autostrada: dopo il nonno è morta anche la nipote di otto anni

Torna su
TorinoToday è in caricamento