Nuova maglia della Juventus stagione 2019/2020: addio alla tradizione dopo 116 anni

Destinate a sparire le strisce bianconere. Tifosi divisi

Immagine di repertorio

Nulla di ufficiale, ma che fa già parlare. Sono le maglie della Juventus che probabilmente vedremo indossate dai giocatori bianconeri la prossima stagione. Federico Bernardeschi e Paulo Dybala, immortalati allo Stadium, sono i modelli scelti per la sessione fotografica relativa, con grande probabilità, alle immagini ufficiali della futura casacca della squadra campione d’Italia. Le indiscrezioni non sono state ancora confermate né smentite dalla società.

Colori e modello: una “rivoluzione” di stile

Stando a quanto circola nel web, nelle immagini relative alla nuova maglia non si vedono le classiche strisce bianconere e la scelta divide i tifosi. Il bianconero c’è sempre, ma la maglia viene divisa in due parti uguali, una nera e l’altra bianca. A dividere le due parti una striscia rosa, a richiamare la prima maglia storica della Juve o (a detta di alcuni in vena di ironia) le divise dei fantini del palio di Siena. 
Secondo altre indiscrezioni la seconda maglia dovrebbe essere rossa e la terza un azzurro che tende al verde acqua e che tecnicamente si chiama “aero blue”. I pantaloncini dovrebbero rimanere di un unico colore, o nero o bianco.

La scelta

La rinuncia alle strisce, dopo 116 anni, segnerebbe una vera svolta e per alcuni è una sfida alla storia. Inutile evidenziare che c’è una profonda divisione sulla nuova casacca casalinga con cui i bianconeri affronteranno la prossima stagione 2019/2020. Divisione già emersa in passato con la scelta del nuovo logo, ma probabilmente anche questa è una tempesta in un bicchier d’acqua che si placherà appena passato il trauma da cambiamento. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

  • Automobilisti attenti: a mezzanotte entrano in servizio i semafori anti-passaggio col rosso

Torna su
TorinoToday è in caricamento