Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

La nonna dei record (189 maratone corse in carriera) è l'atleta simbolo dei giochi master di Torino

 

È stata scelta come atleta simbolo degli European Masters Games di Torino 2019 la maratoneta da record Maria Grazia Navacchia, che vanta 189 maratone in carriera, tutte corse da atleta non professionista, "senza mai smettere di fare la maestra, la mamma e ora la nonna". 

Torinese, classe 1952, Maria Grazia Navacchia è stata tra le protagoniste della conferenza stampa a Palazzo Madama per la presentazione degli EMG, in programma dal 26 luglio al 4 agosto prossimi. Ha preso la parola per raccontare la sua storia sportiva, iniziata con una vittoria alla prima maratona corsa in carriera e proseguita con una serie di esperienze in tutto il mondo, dal Kenya alle Filippine, dalle cascate del Niagara all'Italia. Un record personale di 2 ore e 40 minuti sulla distanza classica della maratona da 42 km e 195 metri, ma soprattutto un'energia che ha contagiato tutti coloro che l'hanno ascoltata. E così, dopo gli elogi della sindaca Appendino, al termine della conferenza stampa è arrivato l'annuncio di Fabrizio Benintendi, presidente del comitato organizzatore degli European Masters Games Torino 2019, che l'ha scelta come ambasciatrice e testimonial dei valori sportivi, culturali e sociali che caratterizzano i Masters Games, le "Olimpiadi per tutti" che tornano a Torino con l'edizione europea, dopo i mondiali del 2013. Sei anni fa la super atleta Navacchia conquistò 8 medaglie nelle varie distanze corse per i World Masters Games, per quest'anno promette battaglia ma lancia un appello a tutti, torinesi e non: "La corsa fa bene, come tutti gli altri sport, quindi partecipare a questi eventi è bellissimo anche se non si è grandi campioni, perché si conoscono persone che arrivano da tutte le parti. Torino verrà invasa da questi atleti, poi ognuno dà quello che ha e fa quello che può. Partecipate numerosi, anche solo per seguire le gare, e sempre forza Torino!".

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento