'Doi povron bagnà ant l’euli', il test di lingua piemontese più temuto dai foresté

Mettetevi alla prova con il famoso scioglilingua piemontese

immagine di repertorio

Doi povron bagnà ant l’euli. Si pronuncia “Dui purun bagnà ntl’eli” e si traduce semplicemente in “due peperoni bagnati nell’olio”, ma cosa si intende dire? E’ il modo più semplice e comune per assaporare due peperoni, ma questa frase, che poco ha a che fare con cucina e ricette, rappresenta invece il più famoso scioglilingua piemontese.

E’ come i “trentatré trentini trotterellando a Trento” o “supercalifragilistichespiralidoso”, ma in questo caso, al centro, c’è il dialetto, la lingua, il piemontese e la prova della capacità /incapacità di parlarlo, sintetizzata nella capacità /incapacità di pronunciarla in modo corretto. E’ il test di lingua locale più veloce, facile e divertente a cui sottoporre un “foresté”.

In tutto il Piemonte ed in particolare a Torino risuonano ovunque tutti i dialetti italiani e le lingue del mondo e i “Doi povron bagnà ant l’euli”, pronunciati con cadenze e accenti diversi, sono veramente divertenti, anche se a Torino e non solo, è facile trovare siciliani, veneti, calabresi e anche stranieri da tutte le latitudini che parlano un piemontese perfetto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Sciopero di 24 ore del trasporto pubblico locale: a rischio i mezzi GTT

  • Banda di ladri senza pietà: uccidono a pietrate il cane che li aveva sorpresi

  • In corto la presa dell'albero di Natale: appartamento distrutto da un incendio, salvati mamma e bimbi

Torna su
TorinoToday è in caricamento