← Tutte le segnalazioni

Disservizi

Disservizi sugli assegni sociali all'INPS di Collegno

Buongiorno, mi chiamo Claudio D. M. e sono un dirigente disoccupato.

Vi scrivo per una grave situazione creatasi con l' INPS di Collegno, dove avevo di diritto ottenuto un assegno sociale, in attesa della mia pensione di vecchiaia. Una volta accordato dopo ben tre mesi di discussioni e 8 visite ai loro sportelli, mi hanno versato il primo assegno il 1 luglio 2014.

Il mese successivo mi sono accorto che non era stato versato nulla e, recatomi allo sportello INPS il 4 agosto c a, mi hanno seraficamente dettoSospeso per accertamenti reddituali., il tutto senza nemmeno una comunicazione a casa per avvertirmi.

Ho avuto un malore, anche perchè sono diabetico ed iperteso , e successivamente, dopo molte peripezie burocratiche , sono riuscito a parlare con il direttore della sede INPS di Collegno, il quale mi ha chiesto perchè avessi fatto due domande di tale assegno. Naturalmente non avevo alcun motivo di fare anche la mia domanda oltre a quella del Patronato EPAS a cui mi ero rivolto, e glielo dimostrai facilmente perche non possiedo il PIN che INPS vuole sempre per attivare le pratiche e non c'è nessuna documentazione di una mia domanda diretta. Allora mi ha fatto scrivere un modello di autocertificazione dei redditi , sul quale ho dichiarato esattamente ciò che avevo sottoscritto su carta libera presso il Patronato, solo che quello " burocratico " aveva tutte le fincature come Nome- Cognome- cod. fisc. etc.

Praticamente io sono stato pure il primo a scrivere su quel modello, e questa è sicuramente una scusa addotta da loro,per evidenziare un vizio di forma che potesse giustificare il loro comportamento in base al quale non hanno pagato l' assegno, in quanto al Patronato non risulta tale modello e tutte le domande di assegno sono state regolarmente accettate e concluse dall' INPS con autocertificazione su carta libera , TUTTE tranne la mia !

Avrei molte altre cose da dire ma mi fermo qui, intanto però sono senza l' assegno di agosto e non so quando me lo ridaranno , lasciandomi proditoriamente senza sostentamento. Si sa che non devono sospendere in attesa di riesame eventuale, ma continuare a versarlo salvo poi trattenere le eventuali somme date in più. Come definirli non lo dico qui per decenza. Grazie.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Ma si fanno sto giochetti subdoli?! Se un italiano rimane senza lavoro, deve compiere queste peripezie per ottenere i proprio diritti?! Ma faranno un tantino schifo?! Bisogna essere clandestini in Italia per ottenere i diritti senza doveri?!!!

Segnalazioni popolari

Torna su
TorinoToday è in caricamento