1° Luglio 1847, le origini della Martini & Rossi

Dal Piemonte al mondo

E’ importante celebrare una data, il 1° luglio del 1847 da cui, a Torino, è iniziata la storia di una realtà industriale che oggi produce 100 milioni di bottiglie l’anno in Italia, esportate in tutto il mondo.  

Siamo nel Piemonte sabaudo alla vigilia delle guerre d’indipendenza contro l’Austria quando alcuni commercianti fondano una “Distilleria nazionale di spirito di vino all’uso di Francia, ecc…”, quelle sono le origini.    

Poi nel 1863 inizia la storia ufficiale della Martini & Rossi e diventa centrale la sede di Pessione di Chieri, vicino a Torino, servita dalla linea ferroviaria per Genova, inaugurata nel 1853,  fondamentale per esportare in ogni continente.

Questa infatti è la vocazione di un’azienda che apre succursali e depositi a partire da Buenos Aires nel 1884, un po’ in tutto il mondo. 
 Nel 1987 gli accordi col gruppo americano Bacardi Limited favorisce la distribuzione del prodotto nel mercato statunitense e dalla fusione dei due gruppi nel 1993 nasce il Gruppo Bacardi Martini. 

Lo stabilimento di Pessione, rinnovato con nuovi investimenti è un centro produttivo all’avanguardia ed ha un ruolo importante nel gruppo diventato il terzo a livello globale, primo tra quelli a capitale privato. Parliamo di 800 milioni di bottiglie l’anno e di oltre 6.000 dipendenti. 
Alla base del successo dell’azienda creata da Alessndro Martini e Luigi Rossi ovviamente, le ricette segrete di Luigi Rossi, custodite gelosamente, immutate e immutabili. Quella del Martini Rosso del 1863, del Martini Bianco del 1910,  del Martini Extra Dry del 1900 e del Martini Rosato del 1980.  Poi nuovi prodotti, e ancora la viticoltura e nel 2004 il “Sigillo Blu” , vini e spumanti di alta qualità. 
Una multinazionale nata a Torino che ha conservato le sue radici in Piemonte. Una storia di ieri e di oggi da ricordare e da apprezzare.

Vodka e Martini! Agitato non mescolato. (James Bond)

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mini in corsia d'emergenza esplode dopo essere urtata da un'altra auto: morti padre e figlia

  • Frontale fra due automobili: un uomo è morto, cinque persone ferite

  • Terribile schianto nel sottopasso, ma è la scena della fiction con Raoul Bova

  • Scontro auto-ambulanza: una persona è morta

  • Maxi-tamponamento in tangenziale: coinvolti cinque veicoli, traffico paralizzato

  • Scossa serale di terremoto: avvertita dalla popolazione, ma nessun danno

Torna su
TorinoToday è in caricamento