Insalata di petti di pollo alla piemontese: una ricetta veloce, fresca e saporita

Buona d’inverno, ottima d’estate

Buona d’inverno, ottima d’estate: veloce, fresca e saporita

Viene annoverato tra gli antipasti ma risulta ottimo anche come secondo, soprattutto quando il caldo ci porta a desiderare solo cibi freschi. L’insalata di petti di pollo alla piemontese è un piatto irrinunciabile, in particolare d’estate. La preparazione richiede poco tempo ed è un piatto fresco e saporito.

Dosi:  per 4 persone 

Tempo di preparazione: 15 minuti circa

Tempo di cottura: 20 minuti circa

Ingredienti:
500 gr. di petto di pollo
1 cucchiaio di senape
4 acciughe
1/2 limone    
Olio extravergine d’oliva

Preparazione insalata di petti di pollo alla piemontese

Lessare il petto di pollo, lasciare raffreddare e tagliare a pezzetti.
In una scodella schiacciare le acciughe  e ridurle a  poltiglia.
Aggiungere alle acciughe la senape e l’olio. Amalgamare il tutto ottenendo una morbida salsina.
Versare la salsa sul pollo e rimescolare.

Può essere servita accompagnata con scaglie di tartufo, ma se è finito il tartufo, potete aggiungere a piacere olive snocciolate, sedano tagliato a pezzetti, funghi champignon a fettine, funghetti o carciofini sott’olio.  

Potrebbe interessarti

  • Pancia gonfia, cause e rimedi per combatterla

  • Ragnetti rossi, come eliminarli in modo naturale

  • I pericoli in mare e in piscina: l’acqua alta e la congestione

  • Peperoncino: tutti i rimedi al bruciore

I più letti della settimana

  • Ragazza arriva in ospedale per un trapianto di cuore, ma i medici salvano il suo

  • Tragedia nel condominio: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Scontro frontale tra moto e auto: due centauri sbalzati via per diversi metri, sono gravi

  • Rimane appesa alla ringhiera del balcone poi cade nel vuoto: ragazza in gravi condizioni

  • Marito uccide la moglie con una lima da modellismo, dopo qualche ora si costituisce

  • Il re della pasticceria a Torino, Iginio Massari apre la sua "boutique"

Torna su
TorinoToday è in caricamento