Giornata mondiale della pizza: ecco dove mangiarla a Torino

Nella top-five di TripAdvisor

immagine di repertorio

Dal 2017, la pizza è patrimonio mondiale dell'Unesco. Un giusto riconoscimento all’arte dei pizzaiuoli napoletani. Il 17 gennaio è la giornata mondiale della Pizza. Vediamo oggi, venerdì 17 gennaio 2020, quali sono le 5 pizzerie di Torino che hanno il punteggio più alto, essendo le più votate in base alle recensioni, su TripAdvisor.

1) Pizzium, Via Tasso 5

Al primo posto, nei punteggi per la cucina, il servizio ed il rapporto qualità prezzo troviamo Pizzium, la centralissima pizzeria a 2 passi da Palazzo Reale.

Pizzium, che ha anche una seconda sede in Piazza Vittorio angolo Via Bava, offre ai torinesi un vero viaggio nella pizza napoletana con un impasto lievitato più di 24 ore che si unisce a ingredienti DOP E IGP. Nel menù sono presenti molte ricette regionali per una pizza che è in continua evoluzione, dall'identità fortemente partenopea.

2) Pizzeria 150, Via Nizza 29

Attualmente è al secondo posto Pizzeria 150. La pizzeria in Zona Lingotto, vicinissima alla Fermata Marconi della Metropolitana, viene particolarmente apprezzata per la sua pizza al tegamino e per l'ottima farinata.

3) 50 Teglie, Corso Lecce 9

50 teglie, in zona Cenisia, si posiziona in terza posizione. La pizza in teglia e la scarpetta, solo con farine bio macinata a pietra sale, valgono il podio con moltissime recensioni positive.

4) Pizzeria Fratelli Roselli, Corso Lione 58

La Pizzeria in Zona San Paolo si piazza subito ai piedi del podio secondo le recensioni degli utenti di Tripadvisor. Particolarmente apprezzata la velocità e l'efficienza del servizio, l'offerta delle pizze e delle birre, giudicata complessivamente di ottimo livello. Tra queste anche le pizze vegane.

5) Ovino Osteria Modena, Corso Mortara 46/A

Oltre alla cucina tipicamente abruzzese di assoluto livello, con gli arrosticini di pecora come piatto forte, Ovino vanta anche ottime recensioni per le sue pizze.  L'impasto viene lasciato lievitare a freddo fino a 72 ore. Viene utilizzata una miscela di farine di frumento, riso e soia, per una pizza che ha un gusto unico croccante e leggero.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La pizza di Ovino, in zona San Donato, è particolarmente apprezzata anche per gli ingredienti: vero pecorino abruzzese, mozzarella di bufala casertana fresca, prosciutto crudo di Parma stagionato 24 mesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Consultori: indirizzi e orari a Torino

  • Auto sorpassa un tram, se ne trova un altro davanti e resta incastrata: linee deviate

  • Torino e provincia, le attività commerciali che fanno consegne a domicilio

  • Divampa un incendio nel suo appartamento, donna muore intossicata

  • "Intesa Sanpaolo è nuda", gli Extinction Rebellion si spogliano davanti al grattacielo

Torna su
TorinoToday è in caricamento