Perché si dice “Esageroma nen"?

Dal dialetto piemontese: modi di dire, perle di saggezza

immagine di repertorio

“Esageroma nen!”, col punto esclamativo, sì, di solito col punto esclamativo. Si pronuncia “Esageruma nen” e significa “non esageriamo”. Sempre al plurale, anche se chi parla magari lo fa in prima persona, parlando di sé stesso. Al singolare è un’altra cosa, “non esagero”, ha tutto un altro significato, così come, rivolto ad un altro “non esagerare”.

Al plurale invece, è una delle frasi più usate del dialetto piemontese, espressa frequentemente alla fine di un discorso, a chiosa, rimando ad una cultura, un modo di dire, un modo di pensare, o un modo di rappresentare il proprio pensiero agli altri.

I piemontesi son fatti così, non tutti, ma il dialetto un po' li aiuta: “Esageroma nen!”

Un modo di pensare nel senso di non esagerare nel valutare le cose, in particolare le proprie cose, quello che si fa, quello che si dice. Un apprezzamento della modestia, della prudenza, un antidoto all’esaltazione, all’arroganza. La consapevolezza della fugacità delle cose ed il senso del limite.

Un modo di rappresentare il proprio pensiero agli altri con il quale si sottolinea quello che si è e quello che si vuole essere, anche, in questo senso sì, con un pizzico di orgoglio.

In questa società in cui bisogna sempre correre per arrivare primi, non si sa bene dove, “Esageroma nen” è un gran bel modo di dire e di pensare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Qualità dell’aria, scatta il livello viola: bloccati tutti i veicoli euro 5

  • Dramma nella notte: uomo travolto e ucciso da un'auto pirata

  • Neopatentato si schianta allo svincolo: distrutta l'auto potente del papà, lui aveva bevuto

  • Giornata mondiale della pizza: ecco dove mangiarla a Torino

  • Cibo mal conservato e lavoratori "in nero": ristorante chiuso e multato per 39mila euro

  • Al volante senza patente: fugge, provoca un incidente e prova a investire un poliziotto

Torna su
TorinoToday è in caricamento