Ingerisce uno spillo di 3,5 cm che rimane infilato nei bronchi: 13enne salvata

Con un intervento in endoscopia eseguito all'ospedale Infantile Regina Margherita di Torino

Immagine di repertorio

Uno spillo di 3,5 cm di lunghezza con punta ad ago ingerito accidentalmente mentre stava correndo con l’oggetto tenuto tra i denti. Questo è accaduto a una ragazzina di 13 anni, di origine egiziana, portata all'ospedale Infantile Regina Margherita di Torino.

Il corpo estraneo era rimasto tra il bronco intermedio e il bronco lombare medio destro. Subito è stata attivata l’équipe di emergenza di sala operatoria e la paziente è stata prontamente sottoposta a un complicato intervento di rimozione del corpo estraneo mediante broncoscopia rigida in modo endoscopico e non invasivo, effettuato con successo dalla dottoressa Federica Peradotto coadiuvata dalla dottoressa Valeria Boggio, dell’équipe ORL del dottor Paolo Tavormina. L'intervento è stato effettuato con la nuovissima strumentazione colonna endoscopica recentemente donata dalla Compagnia di San Paolo.

La paziente, in buone condizioni cliniche, è stata dimessa dopo 48 ore.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Anche in tangenziale arrivano velox: ecco dove verranno posizionati

  • Tragedia in ospedale: neonata muore mezz'ora dopo la nascita

  • "Da domani la strada sarà piena di veleno per i vostri cani" e i residenti insorgono sul web

  • Doppia scossa di terremoto a mezz'ora l'una dall'altra: avvertite dalla popolazione

  • Fine corsa per il pirata della strada, la sua auto era in carrozzeria: arrestato

  • Scontro violento fra auto: i vigili del fuoco estraggono due ragazze dalle lamiere

Torna su
TorinoToday è in caricamento