Mandibola ricostruita dall'osso del perone: salvata donna con metastasi al viso

Recupererà la funzionalità

Una donna con metastasi al viso recupererà la piena funzionalità della mandibola grazie a un intervento di ricostruzione da una porzione di osso del suo perone. L'operazione è stata eseguita all'istituto di Candiolo, dal professor Fu-Chan Wei, direttore del Dipartimento di Chirurgia Plastica Ricostruttiva del Chang Gung Memorial Hospital di Taipei e fondatore del rinomato Microsurgery Center, in collaborazione coi chirurghi di Torino, guidati dal professor Giovanni Succo, direttore di Chirurgia oncologia cervico-cefalica a Candiolo.

L'intervento è perfettamente riuscito e la paziente, che lamentava forti dolori alla mandibola dovuti a una metastasi derivante da un cancro al seno, potrà tornare a parlare e mangiare normalmente. Fu-Chan Wei è considerato un luminare della microchirurgia moderna e ha all'attivo 26mila interventi, di cui 1600 di ricostruzione mandibolare con fibula rivascolarizzata. È stato invitato all'Istituto di Candiolo dal professor Succo dove, per due giorni, ha tenuto lezione agli specializzandi del nord-Italia, aprendo una finestra sul futuro della microchirurgia e sulle innovazioni cliniche in ambito post traumatico e post trattamento oncologico.

Potrebbe interessarti

  • Insalata di petti di pollo alla piemontese: una ricetta veloce, fresca e saporita

  • Bidoni della spazzatura, puliti ed igienizzati: addio cattivi odori

  • La mentuccia, l'erba aromatica buona e salutare

  • Il Barbecue perfetto:  6 regole fondamentali

I più letti della settimana

  • Autocisterna travolge bici, ragazza resta schiacciata sotto le ruote: morta

  • Scendono a cambiare la gomma a terra, passa un'auto e li travolge: due morti e un ferito

  • Tragedia nella serata: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Addio a Sabino, una roccia sul ring e un papà dolcissimo

  • Caos in coda al concerto di Eros: 700 fan costretti a rimanere fuori

  • Tragedia nella notte: ucciso un uomo dopo un violento litigio

Torna su
TorinoToday è in caricamento