In ospedale un bimbo coinvolto nell'esplosione, i medici lavorano per salvarlo

Gravi ustioni sul corpo

Il crollo della palazzina a Rescaldina (Milano, foto di MilanoToday)

I medici dell'ospedale Regina Margherita di Torino stanno cercando di salvare un bambino di sei anni rimasto coinvolto nell'esplosione di una palazzina a Rescaldina, in provincia di Milano.

Il piccolo è arrivato nella mattinata di ieri, sabato 31 marzo 2018, nel reparto di rianimazione con ustioni di secondo grado sul 35% del corpo. La madre, il padre e il fratello sono ricoverati all’ospedale Niguarda di Milano.

Le sue condizioni sono giudicate stabili dai medici.

Potrebbe interessarti

  • Medusa, rimedi anti puntura: gli errori da non commettere mai

  • La salute prima delle vacanze, boom di check-up al Koelliker

  • Bevute eccessive: gli effetti immediati, il post-sbornia, i rimedi

  • Spioncino digitale, la tecnologia al servizio della sicurezza

I più letti della settimana

  • Ragazza arriva in ospedale per un trapianto di cuore, ma i medici salvano il suo

  • Tragedia nella caserma degli alpini: militare trovato impiccato alla tromba delle scale

  • Muore otto giorni dopo l'incidente: era troppo debole, non ce l'ha fatta

  • Seconda giornata di maltempo: la tromba d'aria si sposta, altri danni

  • Due auto e una moto si scontrano: feriti i tre conducenti, strada chiusa

  • Viene travolta da un'auto mentre attraversa la strada: è grave in ospedale

Torna su
TorinoToday è in caricamento