Ricostruito un pene alla Città della Salute partendo da un lembo di avambraccio

Colpito da tumore

Immagine di repertorio

Un pene ricostruito con un lembo dell'avambraccio sinistro dello stesso paziente.

Nuovo "miracolo" all'ospedale Molinette della Città della Salute di Torino, che sono riusciti a ridare un futuro ad un uomo di 45 anni, residente nel nord Italia, sposato e con prole.

Tutto ha inizio cinque anni fa, quando una lesione sul glande lo ha portato a consultare un urologo, che gli diagnostica un tumore infiltrante del pene, con i successivi esami che certificano come il cancro sia in uno stadio avanzato.

Di qui l'operazione che lo porta a vedersi amputato l'organo genitale, portandolo in uno stato depressivo.

La speranza arriva quando l'equipe medica della Clinica Urologica universitaria, guidata dal professor Paolo Gontero, ha iniziato a studiare il suo caso, decidendo di ricostruire il pene.

L'intervento, delicatissimo, è durato otto ore, ed ha visto la ricostruzione tramite un lembo di pelle prelevato dall'avambraccio sinistro, con l'aiuto della équipe ricostruttiva genitale composta da Marco Falcone, Massimiliano Timpano e Davide Ciclamini.

“A distanza di 2 mesi dpossiamo dichiararci soddisfatti per la riuscita dell’intervento che ha restituito al paziente la sua mascolinità” ha dichiarato Gontero, “ora siamo in attesa, tra alcuni mesi, di impiantare una protesi idraulica del pene che restituirà al paziente la possibilità di avere nuovamente una vita sessuale attiva”.

Il tumore del pene é un evento raro, ma che può causare delle menomazioni pesantissime nei pazienti, soprattutto quelli colpiti in giovane età. Il trattamento deve essere dunque integrato, finalizzato in primis a guarire il tumore, ma con l’obiettivo non meno importante di ricostruire in un secondo tempo le mutilazioni genitali derivate dai necessari trattamenti demolitivi.

Il suo caso verrà analizzato durante il meeting internazionale di Chirurgia genitale, ricostruttiva e robotica, organizzato per domani e dopodomani, 31 maggio e 1 giugno, presso l'Aula Magna dell'ospedale Molinette, in corso Bramante 88.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Scontro frontale sul rettilineo: auto distrutte, morti entrambi i conducenti

  • L'ex miss Italia e madrina di Torino 2006 investita: necessario intervento al naso

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Automobilisti attenti: a mezzanotte entrano in servizio i semafori anti-passaggio col rosso

  • In tribuna allo Stadium, occhiali rotti e ferita allo zigomo per una pallonata

Torna su
TorinoToday è in caricamento