Due ospedali uniscono forze e competenze e salvano la vita ad una donna

Malata di cuore

Immagine di repertorio

Unire le forze e le competenze per salvare la vita ad una donna. E' quello che hanno fatto, nei giorni scorsi, le strutture della "Cardiologia 1" dell’ospedale Maria Vittoria e della "Chirurgia Vascolare" dell’ospedale Giovanni Bosco, utilizzando su una donna di 78 anni - sofferente per una malattia che ha colpito tutti i vasi coronarici, con una compromessa funzione cardiaca che la portava ad avere il cuore sempre molto stanco - un sistema di assistenza cardiaca per un eccezionale intervento di angioplastica coronarica. 

L'intervento, eseguito al Maria Vittoria, prevedeva la dilatazione con un palloncino dei punti più ristretti delle coronarie. 

Per fortuna non ci sono state complicazioni e la paziente ha superato bene il difficile intervento.

"Questa cooperazione è un’ulteriore prova dell’attenzione e della capacità di gestione, che ha visto la fattiva collaborazione di operatori di differenti ospedali della stessa Asl Città di Torino, per il trattamento di pazienti che presentano problemi clinici sempre più complessi e che, in passato, non avrebbero potuto ricevere trattamento adeguato”, spiegano dalla direzione generale dell'Asl Città di Torino. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La folle corsa di due carri-attrezzi a 120 km/h: patenti ritirate ai conducenti, multe per 2.700 euro

  • Investita da un'auto impazzita alla fermata del bus, è in condizioni gravi

  • Qualità dell’aria, scatta il livello viola: bloccati tutti i veicoli euro 5

  • Omicidio-suicidio nella villetta: marito uccide la moglie con un colpo di balestra e poi si toglie la vita

  • Scende dopo lo scontro con un'altra auto e viene investito: morto

  • Emergenza smog: continua lo stop a tutti i veicoli diesel fino agli Euro 5

Torna su
TorinoToday è in caricamento