Red Bull mind gamers, arriva a Torino il torneo che sfida le capacità della mente

La prima tappa italiana delle qualificazioni mondiali del torneo per sfidare la propria mente

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

Venti minuti a disposizione per risolvere una serie di prove e sbloccare un misterioso cubo digitale. Arriva a Torino Red Bull Mind Gamers, prima tappa italiana del torneo mondiale dedicato agli appassionati di ogni genere di giochi di logica, strategia, intelligenza visiva e creatività.

A Torino l'appuntamento con i mind gamers è fissato per mercoledì 16 e giovedì 17 novembre, tra le 10 e le 18 in Piazzale Duca d'Aosta, a pochi passi dal Politecnico. Potrà partecipare gratuitamente chi si è già iscritto al portale www.redbullmindgamers.com, ma anche tutti coloro che ritengono di avere le carte in regola per risolvere enigmi e rompicapo di vari livelli di difficoltà.

Per prendere parte alla sfida globale Mission Unlock Enoch, i giocatori, esperti o improvvisati che siano, dovranno unirsi in squadre di quattro per affrontare l'escape room più sfidante di sempre: nel round da 20 minuti, ciascun membro del team metterà a disposizione dei suoi compagni tutte le proprie abilità per riuscire a sbloccare il cubo e superare la prova.

Più veloce sarà la squadra a risolvere i vari enigmi, maggiore sarà il punteggio ottenuto: il team che, nella classifica finale delle tre città italiane, avrà lasciato la stanza nel minor tempo volerà a Budapest per la finalissima mondiale di febbraio. Ad attendere i quattro campioni italiani ci saranno le migliori squadre delle altre nazioni partecipanti, per una sfida che si preannuncia coinvolgente e spettacolare.

Chiunque abbia il coraggio di mettersi alla prova non deve far altro che raggiungere l'escape room nella propria città e accettare la sfida: la finale è a portata di mano!

Torna su
TorinoToday è in caricamento