Ex Moi, dal Viminale 800mila euro per sgomberare le palazzine

L'obiettivo è di liberare l'intera struttura entro un anno

Per favorire lo sgombero delle palazzine dell'ex villaggio olimpico di via Giordano Bruno, il Viminale ha messo a disposizione 800mila euro. A renderlo noto il ministero, sottolineando che la situazione dell'ex Moi era stato argomento di un colloquio svoltosi lo scorso gennaio tra il vicepremier Matteo Salvini e la sindaca di Torino, Chiara Appendino. L'obiettivo stabilito in quella occasione era stata la completa liberazione della struttura entro un anno.

L'occupazione dell'ex villaggio olimpico che nel 2006 accolse gli atleti delle discipline invernali in gara in città, si trascina dal 2013, e nei mesi scorsi si sono già svolti interventi per la liberazione di alcuni edifici. Oltre a murare i seminterrati, era stata liberata la scorsa settimana, la palazzina "dei somali".
 

Potrebbe interessarti

  • Medusa, rimedi anti puntura: gli errori da non commettere mai

  • Bevute eccessive: gli effetti immediati, il post-sbornia, i rimedi

  • Spioncino digitale, la tecnologia al servizio della sicurezza

  • I pericoli in mare e in piscina: l’acqua alta e la congestione

I più letti della settimana

  • Ragazza arriva in ospedale per un trapianto di cuore, ma i medici salvano il suo

  • Tragedia nel condominio: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Muore otto giorni dopo l'incidente: era troppo debole, non ce l'ha fatta

  • Tragedia nella caserma degli alpini: militare trovato impiccato alla tromba delle scale

  • Scontro frontale tra moto e auto: due centauri sbalzati via per diversi metri, sono gravi

  • Marito uccide la moglie con una lima da modellismo, dopo qualche ora si costituisce

Torna su
TorinoToday è in caricamento