Spina 3, i residenti attendono il nuovo ufficio postale da anni

Il Comitato Dora scrive una lettera alle Poste Italiane

L'ufficio postale di via Ascoli

Da anni i residenti del quartiere torinese di Spina 3 attendono un nuovo e più idoneo ufficio postale ma l'unico, e ormai al collasso, attivo in zona resta quello di via Ascoli 25. Armato di santa pazienza e di buone intenzioni, il Comitato Dora che da 14 anni opera nel quartiere, ha così deciso di sollecitare le Poste Italiane con una lettera, inviata per conoscenza anche all'assessore all'Urbanistica di Torino Guido Montanari, per rimarcare l'inadeguatezza dell'ufficio postale esistente e la necessità di aprirne uno più adatto alle esigenze degli abitanti in zona che negli ultimi anni sono paurosamente incrementati. 

"Sollecitati dai numerosi residenti, siamo qui a sottoporvi - si legge nella lettera - la  richiesta di potenziamento del servizio postale di zona, o con un suo ampliamento in termini di spazi e di personale o con un suo trasferimento in locali idonei alla bisogna". 

È tutto fermo dal 2015 

Da anni ormai, ogni giorno, davanti alle poste di via Ascoli, le code si snodano in strada e le attese, vista la presenza di soli tre sportelli - e quasi mai tutti operativi - sono estenuanti. La notizia relativa alla volontà dei vertici delle Poste Italiane di trasferire l'ufficio di via Ascoli in un locale più grande in via Livorno risale a marzo 2015. Da allora però non ci sono state più novità, tutto è rimasto tale e quale e le code aumentano. 

Potrebbe interessarti

  • Scarafaggi in casa? Ecco come allontanarli

  • Come vestirsi ad un matrimonio estivo? Tutti i consigli, dall'abito agli accessori

  • Auto sui binari del tram

  • Festival musicali: la guida ai concerti dell'estate 2019 a Torino e in Piemonte

I più letti della settimana

  • Si toglie la vita gettandosi dal balcone: muore un uomo

  • Scontro tra auto e moto sul rettilineo: morto giovane centauro

  • Violenta grandinata in tutta l'area metropolitana: chicchi di diversi centimetri

  • Due torinesi muoiono in un incidente negli Stati Uniti: investiti da un tir dopo la caduta in moto

  • Addio a Max e alla sua passione per i motori, il ricordo degli amici

  • Perdono il controllo dell'auto all'incrocio e ne centrano altre due: feriti

Torna su
TorinoToday è in caricamento