Torino-Lione, Macron: "E' un problema italiano. Non ho tempo da perdere"

Oggi l'incontro con Giuseppe Conte

Stamattina, venerdì 22 marzo, a Bruxelles il premier italiano Giuseppe Conte proverà, in un incontro con Emmanuel Macron, a margine del Consiglio europeo, a discutere di Tav per tentare di ridurre e riequilibrare i costi. Ma il presidente francese è già stato chiaro. Dure infatti le sue parole, al termine di un vertice su Brexit: "La Francia ha sempre la stessa posizione sulla Tav, che è "un problema italo-italiano. Credo che i temi europei siano sufficientemente importanti e quando si porta un tema di divisione nazionale o domestico in Europa, si perde tempo. E io non ho troppo tempo da perdere".

Nel primo faccia a faccia dopo la diatriba diplomatica tra Roma e Parigi che ha portato alla decisione senza precedenti dell'Eliseo di richiamare il suo ambasciatore in patria, si tenterà soprattutto di suggellare il disgelo fra i due paesi. Ma Macron sul Tav sembra non aver voglia di soffermarsi troppo:  "È un problema italo-italiano - ha precisato il presidente francese -, chi porta i temi e le nazionali nazionali in Europa mentre si discute di Cina e di relazioni commerciali, fa solo perdere tempo. E io non ho tempo da perdere".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi-tamponamento in tangenziale: coinvolti cinque veicoli, traffico paralizzato

  • Terribile schianto nel sottopasso, ma è la scena della fiction con Raoul Bova

  • Scossa serale di terremoto: avvertita dalla popolazione, ma nessun danno

  • Scontro tra camion e moto, morto il centauro

  • Incendio in una carrozzeria, dipendente ustionato: è grave

  • Scontro auto-tram all'incrocio: la macchina finisce in mezzo ai binari

Torna su
TorinoToday è in caricamento