I consiglieri M5S si tagliano gli stipendi: quasi 81mila euro alle scuole

Finanziati 9 progetti in altrettanti istituti

Sono 80.795 mila gli euro che andranno alle scuole piemontesi grazie a “Facciamo scuola”, il bando finanziato dai consiglieri regionali del M5S, grazie alla restituzione delle loro quote di stipendio. La cifra permetterà di sostenere 9 progetti in altrettanti istituti scolastici, su 17 partecipanti in totale al bando. Le iniziative finanziate sono state scelte direttamente dagli iscritti della piattaforma Rousseau attraverso apposita votazione. Si tratta di progetti che riguardano vari ambiti: interventi di messa in sicurezza, miglioramento della €™accessibilità degli istituti, potenziamento della didattica o dei servizi scolastici per studenti disabili, acquisto di materiali e strumenti e iniziative per il rispetto dell’ambiente.

Un gesto concreto 

“Il nostro impegno per le scuole del Piemonte inizia da lontano - affermano i consiglieri pentastellati -. Solo l’anno scorso, abbiamo sostenuto gli istituti scolastici destinando 102,948.77 euro ad uno specifico capitolo del bilancio regionale, non adeguatamente finanziato dalla Giunta, per l’edilizia scolastica”. Prosegue ancora Giorgio Bertola: “Sappiamo che questi soldi non risolveranno tutti i problemi ma si tratta di un gesto concreto per un’emergenza reale del territorio, oltre che di un bell’esempio”. E affonda: “Chiamparino in questi anni ha dimenticato completamente il mondo della scuola prevedendo risorse non adeguate”.

Gli istituti prescelti 

A beneficiare dell’iniziativa dei consiglieri pentastellati, a Torino, l’Isiss Magarotto per nuove attrezzature sportive e l’Itcs Sommelier per la messa in sicurezza dei locali e per interventi che ne favoriscano la fruizione da parte di studenti disabili. In provincia l’Istituto Tecnico Aldo Moro di Rivarolo Canavese per il potenziamento del laboratorio di scienze, la scuola G.B. Re di Condove per l’acquisto di strumenti musicali. Interventi anche per istituti scolastici di Verbania, Asti, Canelli, Incisa Scapaccino e Cuneo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Inferno nella notte: bruciano cataste di carta nella ditta, le ceneri volano sui balconi

  • La folle corsa di due carri-attrezzi a 120 km/h: patenti ritirate ai conducenti, multe per 2.700 euro

  • Investita da un'auto impazzita alla fermata del bus, è in condizioni gravi

  • Omicidio-suicidio nella villetta: marito uccide la moglie con un colpo di balestra e poi si toglie la vita

  • Scende dopo lo scontro con un'altra auto e viene investito: morto

  • Qualità dell’aria, scatta il livello viola: bloccati tutti i veicoli euro 5

Torna su
TorinoToday è in caricamento