Troppi problemi in carcere, "serve un garante regionale per i detenuti"

I Radicali hanno annunciato lo sciopero della fame a sostegno della richiesta della nomina di un garante regionale per i detenuti. I problemi nelle carceri non mancano, "ci sono troppi suicidi e sovraffollamento"

"Troppi suicidi e condizioni inaccettabili legate al sovraffollamento", questi sono alcuni dei motivi che hanno spinto i radicali ad annunciare lo sciopero della fame a sostegno della richiesta di nomina del garante regionale dei detenuti. "Un'iniziativa - dice il capogruppo del Pd in consiglio regionale Aldo Reschigna - che riporta in primo piano un tema da noi già sollevato e che coinvolge altre figure di garanzia da nominare in Piemonte".

"Non si può aspettare ancora per la nomina del garante da parte della Regione. Viste le condizioni in cui sono le casse regionali, si potrebbe riconsiderare il sistema dei costi e compensi ai garanti". Circa le altre due figure da nominare, conclude Reschigna, "si potrebbero trovare anche soluzioni diverse, come affidare alla Consulta femminile regionale, che per altro ne ha fatto richiesta, i compiti attribuiti al garante per l'infanzia, o ricomprendere quelli del garante degli animali tra i compiti del difensore civico regionale". (Ansa)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Da domani la strada sarà piena di veleno per i vostri cani" e i residenti insorgono sul web

  • Doppia scossa di terremoto a mezz'ora l'una dall'altra: avvertite dalla popolazione

  • Scontro violento fra auto: i vigili del fuoco estraggono due ragazze dalle lamiere

  • Velocità rilevata con autovelox e telelaser: le vie interessate dai possibili controlli

  • Emergenza smog, tornano le limitazioni strutturali dopo la giornata di sciopero

  • Imprigionato nei meccanismi di una mietitrebbia: tragica morte di un agronomo

Torna su
TorinoToday è in caricamento