Lega Nord, finisce l'era Cota: il nuovo segretario è Molinari

Dopo 15 anni di "regno" Cota, il partito - ieri a Collegno - ha scelto la sua nuova guida in presenza di Umberto Bossi e Matteo Salvini

Riccardo Molinari

Dopo 15 anni di "regno", da ieri è Riccardo Molinari il successore di Roberto Cota alla guida della Lega Nord Piemont. La decisione è stata presa durante il congresso di partito a Collegno, una maratona durata tutto il giorno. Il partito ha scelto lui: alessandrino, avvocato, 33 anni ed ex consigliere e assessore regionale, Molinari, dal luglio 2012 è vice segretario federale della Lega Nord.

E per un centinaio di voti ha battuto la candidata cuneese Gianna Gancia, capogruppo del Carroccio in Regione Piemonte. A Collegno ieri erano presenti anche il presidente Umberto Bossi e il segretario nazionale Matteo Salvini che ha ribadito l'importanza del voto di primavera, invitando il centrodestra a non perdere colpi e a concentrarsi sui programmi: "L'obiettivo è togliere ossigeno al governo Renzi" , ha ribadito.

E sui nomi dei candidati sindaco del centrodestra, ancora traballanti in alcune città tra cui anche Torino, non vuole sbilanciarsi: "Il portavoce ha il compito di portare avanti il programma - ha commentato Salvini -. Numeri alla mano la Lega potrebbe imporre ovunque i suoi uomini, ma a me interessa la squadra". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Shopping, 3 tonnellate di vestiti in vendita "al chilo": l'evento per due giorni a Torino

  • Scontro auto-ambulanza all'incrocio: sei persone rimaste ferite

  • Travolta da un'auto mentre attraversa la strada: morta sul colpo

  • Paura al campo di calcio: bambino di 8 anni si accascia al suolo mentre gioca la partita

  • Marito e moglie investiti da un'auto mentre attraversano la strada

  • Colpo grosso nella villa dell'imprenditore: i ladri portano via gioielli per 80mila euro

Torna su
TorinoToday è in caricamento