Polemica Pd, "Ci hanno dato dei ladri. Il M5S chieda scusa"

Il motivo del mancato invito alla sindaca per la Festa dell'Unità di Piazza d'Armi, è finalmente stato spiegato dal segretario metropolitano dei democratici Morri

Fabrizio Morri

"Il Movimento Cinque Stelle chieda scusa e i rapporti con il Pd potranno non essere esclusivamente istituzionali". Fabrizio Morri, segretario metropolitano dei democratici ha confermato, in una frase, che il motivo per cui la sindaca Chiara Appendino non è stata invitata alla Festa dell'Unità, risale a qualche mese fa, esattamente ai tempi della campagna elettorale.

"È stato detto che Torino è stata governata da una banda di ladri e di disonesti - affonda Morri - : addirittura durante la stessa sera dell'elezione del sindaco, in corteo. Chiedano scusa, può farlo anche la sindaca stessa, e allora i rapporti tra i nostri partiti potranno essere diversi. Fino ad allora questi non potranno che esistere su un piano esclusivamente istituzionale".

Si spiega quindi così l'origine della faccenda montata nei scorsi giorni, relativa all'invito della prima cittadina arrivato per la Festa dell'Unità di Milano - che ha comunque declinato - ma non per quella di Torino di piazza d'Armi. Se qualcuno si aspettava un faccia a faccia sul palco, tra sindaca e opposizione, nell'ambito della kermesse torinese, non sarà quindi accontentato: "D'altronde l'incontro tra Appendino e Pd avviene in sede istituzionale, praticamente ogni giorno, con il presidente Chiamparino - addolcisce Morri - e la polemica montata nei giorni scorsi non meritava certo tutto sto clamore".  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il fatto però che la sindaca non sia stata invitata non vuol dire che non possa farsi un giro in piazza d'Armi, tra gli stand del Pd, da semplice cittadina: "Se vorrà venire le consiglieremo i piatti migliori da gustare nell'angolo cucina allestito per l'occasione - ha detto, alleggerendo la tensione Roberto Gentile, responsabile della Festa - e magari potrà anche gustare una pizza che chissà, forse non a caso, abbiamo chiamato 'La Chiara' "

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pane, olio e altri beni primari con i prezzi gonfiati del 200%: denunciato titolare

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Cirio firma l'ordinanza: "Da lunedì i supermercati potranno vendere cancelleria"

  • Coronavirus, Università di Torino: "La carenza di vitamina D può aumentare i rischi di contagio"

  • Stanotte torna l'ora legale, lancette in avanti: "Un mix critico col Coronavirus"

  • Il virus si è portato via Franco il Baffo: la cittadina in lacrime per lo storico vigile, politico e sportivo

Torna su
TorinoToday è in caricamento