Oscurata per qualche ora la pagina Facebook delle "6000 sardine Torino"

In pochi giorni ha raccolto 62.400 adesioni

Le "sardine" a Rimini

La pagina Facebook delle 6000 sardine di Torino è stata oscurata per qualche ora, nella serata di domenica 24 novembre. A darne l'annuncio gli stessi organizzatori del movimento apartitico contro Salvini, nato solo poche settimane fa a Bologna e che si sta diffondendo velocemente nel resto d'Italia.

"La pagina 6000 sardine è stata oscurata pochi minuti fa senza giusta causa - scrivono i gestori della pagina in un comunicato - . In mancanza di post offensivi, violenti o lesivi dei diritti della persona, è stata comunque bersaglio di un gran numero di segnalazioni. Questo ha automaticamente generato l'oscuramento della pagina. Siamo fiduciosi che possa tornare on-line nelle prossime ore, ma non abbiamo certezza dei tempi. Si vede che un mare silenzioso fa molto più rumore di quanto si possa pensare".

Pagina che nel giro di poco, evidentemente dopo le rimostranze dei gestori, è tornata online e che nel giro di nemmeno una settimana ha raccolto 62.400 membri. E anche a Torino è arrivato dalle sardine, solo qualche giorno fa, l'annuncio che si attendeva da un po'. Dopo le manifestazioni pacifiche che hanno invaso le piazze di Bologna, Modena, Parma, Genova e Rimini, gli anti-Salvini si sono dati appuntamento sotto la Mole martedì 10 dicembre, alle 19 in piazza Castello.

Ma perché è stato scelto proprio questo giorno per ritrovarsi in piazza? Perché il 10 dicembre Salvini sarà in Tribunale a Torino. E anche perché si celebra la giornata internazionale dei Diritti umani e nel 1847 debuttò l'inno di Mameli.

"... e le sardine adorano l'inno italiano - scrive sulla pagina uno degli amministratori - , perché amano l'Italia e ne sono talmente fiere da battersi con tutte le proprie forze per difenderla e mantenerla bella e libera com'è".

Appuntamento dunque in centro città, tutti uniti dal motto di "Torino si slega" che dà anche il nome all'evento creato proprio su Facebook. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus a Torino: un quarantenne che è stato in contatto con i casi in Lombardia

  • Contagio Coronavirus, i casi a Torino adesso sono tre

  • Emergenza Coronavirus: chiuse due aziende e le scuole, montate tende da campo davanti agli ospedali

  • Precipita dal quarto piano mentre fa lavori in casa: morto dopo l'arrivo in ospedale

  • Moto trovata in un fosso a bordo strada: centauro morto nonostante i soccorsi

  • Perde il controllo dell'auto che invade la corsia opposta: scontro frontale, ragazzo grave in ospedale

Torna su
TorinoToday è in caricamento