Virle, multe fino a 5mila euro a chi ospita profughi e non lo comunica al sindaco

Un'ordinanza destinata a far discutere

Il sindaco leghista Mattia Robasto

È destinata a creare qualche polemica l'ordinanza emessa dal giovanissimo sindaco di Virle. Mattia Robasto (Lega Nord) ha infatti stabilito che i cittadini che decideranno di ospitare profughi senza informare l'amministrazione comunale, saranno passibili di sanzioni da 150 a 5mila euro.

Privati o gestori di immobili che sottoscriveranno "contratti di locazione finalizzati all'ospitalità dei richiedenti asilo" dovranno dunque, entro le 24 ore successive alla formalizzazione della documentazione, informare il Comune.

E non si tratta di una forma di discriminazione bensì, come l'ha definita lo stesso sindaco, di "un'ordinanza di buon senso". Secondo il documento inoltre, i soggetti ospitanti dovranno dichiarare che gli alloggi dove vengono ospitati i richiedenti asilo, siano in regola con le certificazioni impiantistiche e fornire, ogni mese, una relazione che illustra lo stato di salute degli occupanti e il loro numero. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

  • Auto si scontra col cinghiale che attraversa la strada, poi si ribalta nel fosso: terrore per due ragazzi

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Viaggia sull'auto modificata: multa di 640 euro, veicolo sospeso dalla circolazione

  • Tempo libero e svago, cosa fare a Torino e dintorni sabato 16 e domenica 17 novembre

Torna su
TorinoToday è in caricamento