Ztl prolungata in centro: la Giunta grillina torna alla carica

Pd: "Ribadiamo la nostra contrarietà"

La Giunta comunale torna all'attacco sulla possibilità di prolungare la Ztl fino alle 19. 30 e di istituire un pedaggio d'ingresso di 5 euro. Un'ipotesi che irrita non poco i commercianti che temono la desertificazione del centro. L'assessora alla Viabilità Maria Lapietra ha infatti presentato, a margine della seconda Commissione permanente del Consiglio comunale, i dati raccolti tramite il progetto europeo Seta per gestire la mobilità, che si basa sul flusso fornito dalle celle telefoniche e che riguardano gli accessi al centro città.

“Il progetto dimostra perché è necessario intervenire nel centro cittadino per ridurre il traffico - ha detto Lapietra - : perché è il centro il grande attrattore e anche nel centro abbiamo alto tasso di inquinanti". L’analisi delle celle telefoniche dimostra che nel centro cittadino i flussi in entrata si avvicinano a 9mila passaggi alle 9 del mattino, 10mila in uscita alle 17. In periferia, ad esempio, tra 3mila e 3500 a Parella, tra 2mila e 2500 al Lingotto, mentre notevole è il flusso a Mirafiori Sud, poco meno che in centro. Da qui è tornata in auge la questione della Ztl prolungata che va di pari passo con l'affidamento di Gtt della gara per l'arrivo di nuovi mezzi pubblici.

I dissensi

"Apprendiamo con molto stupore dell’ipotesi dell’assessore Lapietra circa il prolungamento a Torino dell’orario della ZTL  fino alle 19 - commenta amareggiata Maria Luisa Coppa, presidente di Ascom Confcommercio - . Finora il metodo è sempre stato quello di procedere con un confronto condiviso con le categorie produttive della città. Se fossero confermate, tali decisioni ci lascerebbero esterrefatti".

E se la maggioranza grillina sostiene da sempre la limitazione dell'accesso in centro delle auto, non tutti a Palazzo Civico la pensano uguale: "Ribadiamo la nostra totale contrarietà sul punto  - ha commentato Stefano Lo Russo capogruppo dem in Comune - . Il centro della Città, oggi più che mai, ha bisogno di interventi di sostegno alle attività commerciali, di nuove pedonalizzazioni e di riqualificazione urbana, di maggior cura dello spazio pubblico, di una maggiore pulizia e contrasto al degrado. Non del pedaggio per entrarci".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Scontro auto-ambulanza all'incrocio: sei persone rimaste ferite

  • Shopping, 3 tonnellate di vestiti in vendita "al chilo": l'evento per due giorni a Torino

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

  • Paura al campo di calcio: bambino di 8 anni si accascia al suolo mentre gioca la partita

  • Auto si scontra col cinghiale che attraversa la strada, poi si ribalta nel fosso: terrore per due ragazzi

Torna su
TorinoToday è in caricamento