Murazzi, il Consiglio comunale approva il nuovo regolamento

La riapertura è prevista per il 2020

Novità per i Murazzi. Il Consiglio comunale di Torino ha approvato all'unanimità - con 28 voti favorevoli su 28 consiglieri presenti - una deliberazione che modifica il Regolamento n. 362 relativo al Complesso dei Murazzi del Po, introducendo il nuovo articolo 35. In particolare, è previsto che ogni progetto di intervento nel complesso, la cui riapertura è prevista per il 2020, debba essere sottoposto alla Soprintendenza, così come l’installazione di strutture esterne per la somministrazione verso la facciata dei Murazzi e l’allestimento di eventuali dehor sono subordinati al rispetto delle indicazioni e delle prescrizioni dell’Autorità idraulica e degli Enti competenti in materia di pubblica sicurezza, ordine pubblico, igiene e salute.

Più sicurezza

Sono inoltre indicate prescrizioni in materia di safety e security che i responsabili delle varie attività dovranno attivare durante gli orari di apertura, ad esempio per quanto riguarda i piani di gestione della sicurezza/emergenza. Ad esempio, nell’area esterna di ciascun locale dovrà essere presente un addetto all’emergenza, dotato di radio, che eviti assembramenti e garantisca un regolare esodo in caso di emergenza. Ogni attività dovrà anche dotarsi di due salvagenti e due giubbotti di salvataggio per un eventuale primo soccorso di persone accidentalmente cadute nel fiume. Nel caso di manifestazioni di pubblico spettacolo nell’area esterna sarà vietato l’utilizzo di lattine e di bicchieri e bottiglie di vetro.

Misure per l'emergenza meteoidrogeologica

I concessionari e gli altri soggetti aventi titolo all’utilizzo dell’area dovranno inoltre redigere un piano operativo per l’emergenza meteoidrogeologica, che indichi le procedure di sgombero e di rimozione di strutture e attrezzature e le tempistiche previste. Anche la Città di Torino dovrà adeguare il Piano di emergenza comunale, in funzione delle misure di safety e security individuate, con l’appendice “Piano di Emergenza Murazzi - Po”. Il testo dell'articolo 35 ha ricevuto il parere favorevole della Consulta comunale per l’Ambiente e il Verde – richiesto dal presidente della II Commissione consiliare – che ha sottolineato tra l’altro l’esigenza di garantire la massima percorribilità delle discese di accesso ai Murazzi e di coordinare l’utilizzo del complesso dei Murazzi con gli altri progetti della Città, in particolare Torino Città d’Acque, Corona Verde e Biciplan.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mini in corsia d'emergenza esplode dopo essere urtata da un'altra auto: morti padre e figlia

  • Frontale fra due automobili: un uomo è morto, cinque persone ferite

  • Scontro auto-ambulanza: una persona è morta

  • Mancano le autorizzazioni per vendere: chiusa la panetteria del centro commerciale

  • Il Comune di Torino assume: 238 nuovi dipendenti entro la primavera 2020

  • Motociclista perde la vita dopo lo scontro con una macchina

Torna su
TorinoToday è in caricamento