Il Comune verso la laicità, Viale: "Niente crocifisso in Sala Rossa"

La delibera sottoscritta dal vicecapogruppo del Pd potrebbe essere messa ai voti la prossima settimana. Viale: "Il crocifisso in aula non rappresenta tutti i cittadini"

La Sala Rossa verso la laicità. La delibera, sottoscritta dal vicecapogruppo del Pd Silvio Viale, chiede espressamente di togliere il crocifisso dall'aula dove si riunisce il consiglio comunale e, dopo anni di tentativi, lunedì prossimo potrebbe essere messa ai voti.

"Non è un'azione contro il crocifisso in sè - mette in chiaro Viale - ma contro la sua presenza in una sala che rappresenta tutti i cittadini, di nessuna o qualunque fede religiosa". A detta del vicecapogruppo del Pd "marchiare" il consiglio comunale con il simbolo della religione cattolica è un atto irrispettoso nei confronti dei fedeli ad altre confessioni religiose, cristiane oppure no, o semplicemente degli atei.

Ed è ciò che viene spiegato nella delibera stessa dove sono ricordati la storia della Sala Rossa e l'articolo 3 della Costituzione in particolare, che sottolinea l'uguaglianza tra i cittadini, senza alcuna distinzione di religione. Di qui la conclusione: il fatto cioè che il crocifisso non ha alcun collegamento con la storia dell'aula comunale.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • Ma questo Viale chi è ? Chi lo ha messo lì? Che si tolga il crocifisso da casa sua e non rompa le scatole, abbia rispetto per chi crede in un Dio che ci ha dato la possibilità di stare su questa Terra........anch'io molte volte ho dubbi nella fede ma sarei tanto contento vedere questo signore con la testa chinata davanti al cospetto del mio Dio ...che goduria!

  • Se la laicità rappresenta l'indipendenza da qualsiasi chiesa o ideologia, perchè Viale, tutte le volte che ne ha voglia, può cantare "Bandiera Rossa" o "Bella ciao"? Neppure i due coretti citati rappresentano tutti i cittadini; anzi...

  • Questi sì che sono problemi

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Brutto incidente sulla Torino-Frejus, si ribaltano un tir e un camper

  • Politica

    Dimissioni di Moirano, Chiamparino: "Presto il nuovo direttore della Sanità piemontese"

  • Cronaca

    Salone del Libro 2017, Torino non cambia le date

  • Cronaca

    Collegno, 43enne beccato a forzare i distributori di bevande

I più letti della settimana

  • Carta della Legalità, sindaca e Giunta aderiranno all’iniziativa del Codacons

  • Immigrazione, spunta l'ipotesi di Fassino commissario

  • Dimissioni di Moirano, Chiamparino: "Presto il nuovo direttore della Sanità piemontese"

  • Grattacielo Intesa, Matteo Renzi spiega agli imprenditori l'industria 4.0

Torna su
TorinoToday è in caricamento