Comune, un milione di euro per la cultura nelle periferie

Un progetto nell'ambito del programma AxTo

L'assessora alla Cultura Francesca Leon

"Si tratta di uno dei bandi più ricchi mai fatti dalla Città in ambito culturale". L'assessora del Comune Francesca Leon ha commentato così il bando previsto dal programma AxTo in scadenza il 29 settembre, per l'assegnazione di un milione di euro di contributi destinati a progetti in ambito culturale e sociale per la rigenerazione delle periferie.

Quattro ambiti 

Quattro gli ambiti a cui si rivolge il bando: spazio pubblico e animazione sociale; pluralismo e integrazione; musica e arti performative e creatività digitale. L'iniziativa è rivolta ad associazioni, comitati, organismi e soggetti no profit che abbiano sede sul territorio comunale. 

"L'avviso - spiega Leon - presenta caratteristiche che consentono di progettare interventi di durata variabile, da uno a tre anni, che andando ad agire direttamente su territori marginali, potranno favorire accessibilità culturale, generare audience engagement, sollecitare  integrazione e scambi tra realtà artistiche differenti, sperimentare forme di espressione e comunicazione innovative, permettere il radicamento di competenze e professionalità. I progetti porteranno un valore aggiunto a quelle aree della città, segnate da marginalità economica e sociale ".

La cultura per risollevarsi dal degrado 

Anche Marco Giusta, assessore ai Beni Comuni e alle periferie ha ribadito l'importanza del progetto: "La scommessa è di usare anche i progetti culturali, la riappropriazione dello spazio pubblico e la creatività come riflettori che scaccino le tenebre e le attività che in esse prosperano. Tutte e tutti insieme". 

I progetti ammessi saranno valutati attraverso una procedura strutturata in tre fasi: preselezione, votazione da parte del pubblico, valutazione della commissione tecnica. La votazione da parte del pubblico  dei progetti selezionati e pubblicati sul sito della Città, potrà avvenire attraverso la pagina dedicata secondo tempistiche e modalità che verranno dettagliate e rese pubbliche al termine della prima fase di selezione.  In base ai voti ricevuti, a ciascun progetto verrà assegnato un punteggio variabile da 0 a 50 punti che  concorrerà alla definizione del punteggio finale. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (4)

  • prima la nostra cultura,poi la loro.

  • Il problema è che come Cultura vengono considerate anche danze tribali,cori etnici,writers di muri etc.,mentre ai cittadini (e io metto gli autoctoni davanti agli altri....)mancano i soldi per sviluppare le potenzialità che andrebbero seguite anziché ignorate a favore di folklore importato di cui i più farebbero volentieri a meno....

  • La cultura va bene! ma secondo me, bisogna partire dall'educazione (e mi riferisco a tutti, immigrati e non..) bisognerebbe investire sulla educazione civica, senso di appartenenza di al territorio solo cosi' si puo' migliorare come cittadini e soprattutto come persone...

  • Speriamo sia vincolante la votazione dei cittadini,altrimenti sappiamo gia' quali elementi ne beneficeranno....

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Auto impazzita urta 9 vetture poi si cappotta: agenti a caccia del fuggitivo

  • Cronaca

    Incendio in una casa, trovato morto un uomo

  • Cronaca

    Assi di legno con chiodi trovati dentro l'area cani: è allarme tra i proprietari

  • Politica

    Proseguono i “classici” blocchi auto: le limitazioni per martedì 20 febbraio

I più letti della settimana

  • Juventus-Tottenham streaming e tv: dove vedere la partita di Champions League in diretta

  • Addio piccola Bea, zia Sara: "Corri a riabbracciare la mamma"

  • Tutti piangono Raffaele, rimasto ucciso poco prima di diventare papà

  • Dall'auto 'sparano' fiamme sui passanti: cinque persone bloccate

  • La cucina è in pessime condizioni igienico-sanitarie: ristorante chiuso dai carabinieri

  • In arrivo un nuovo ristorante gourmet a marchio Lavazza: aperta la selezione del personale

Torna su
TorinoToday è in caricamento