"Scomparso Piero Fassino: contattate il Comune", ma è una bufala

Uno scherzo, è facile da capire, ma qualcuno il numero di telefono del Comune lo ha già strappato. Alle elezioni comunali mancano poco più di sette mesi

Manifesto in piazza Statuto

E' comparso già alle prime luci dell'alba, a pochi passi dal McDonald's, appiccicato alle pareti degli edifici che circondano piazza Statuto. Il volantino lancia l'allrme: "Scomparso Piero Fassino". "L'ultima volta è stato visto in campagna elettorale nel 2011 - cita il volantino -. Se lo avvistate avvisate subito i suoi elettori e il Comune di Torino". Uno scherzo, si sa, ma qualcuno il numero di telefono l'ha già staccato. 

Il manifesto, forse preludio di una possibile campagna elettorale, riporta in calce il simbolo di "Casapound Italia" e non manca di sottolineare le "assenze" del primo cittadino nelle problematiche che hanno assediato in questi anni la città come l'Ex Moi, i campi nomadi e il degrado. Alle prossime elezioni mancano poco più di 7 mesi, ma non è mai troppo presto per cominciare la campagna elettorale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzo si getta sotto il treno in corsa: morto. Convoglio bloccato per quattro ore

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Banda di ladri senza pietà: uccidono a pietrate il cane che li aveva sorpresi

  • È in arrivo la neve a Torino: altre nevicate fino alla vigilia di Natale

  • Benessere psicologico: 5 comportamenti virtuosi per avere una vita più serena

  • In corto la presa dell'albero di Natale: appartamento distrutto da un incendio, salvati mamma e bimbi

Torna su
TorinoToday è in caricamento