Forza Nuova va all'attacco: "Attenti ai negozi cinesi"

Dai recenti controlli della GdF, cibi avariati e dipendenti in nero

Forza Nuova contro le attività commerciali cinesi. Negli ultimi anni le periferie della città, ma non solo, stanno assistendo alla progressiva sostituzione dei negozi storici con le nuove attività in mano ai cinesi che, sebbene non portino disordini o degrado e siano tollerate dai cittadini, "nascondono un sottobosco di illegalità diffusa".

Una situazione che Forza Nuova vuole denunciare facendo particolare riferimento alle irregolarità evidenziate in queste attività, durante i controlli della Guardia di finanza. Cibi avariati in alcuni ristoranti, evasione fiscale e dipendenti in nero sono nell'occhio del ciclone.

"Ci troviamo quindi a dover affrontare un meccanismo che silenziosamente sfrutta le difficoltà delle periferie - si legge in una nota di Forza Nuova - , quali la chiusura dei negozi, il crollo del valore immobiliare e la disoccupazione, per attecchire ed espandersi più rapidamente".

E ancora: "È un attacco silenzioso a cui si risponde con iniziative per riqualificare le periferie riconsegnandole ai suoi abitanti, ai suoi commercianti e ai suoi lavoratori. Barriera e gli altri quartieri periferici non se ne fanno nulla dei cocktail bar alla moda o le installazioni artistiche internazionali se poi gli abitanti sono costretti a vivere nel disagio più totale".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mini in corsia d'emergenza esplode dopo essere urtata da un'altra auto: morti padre e figlia

  • Matrimonio da favola per Cristina Chiabotto e Marco Roscio: la festa alla Reggia

  • Mancano le autorizzazioni per vendere: chiusa la panetteria del centro commerciale

  • Il Comune di Torino assume: 238 nuovi dipendenti entro la primavera 2020

  • Ragazzo di 18 anni si butta dal quarto piano, è gravissimo

  • Motociclista perde la vita dopo lo scontro con una macchina

Torna su
TorinoToday è in caricamento