Fondazione Musei, c'è l'accordo: i 7 lavoratori saranno assunti in Comune

Per 28 dipendenti era stata aperta la procedura di esubero

I lavoratori della Fondazione Torino Musei possono tirare un sospiro di sollievo. Questa mattina, martedì 27 febbraio, è stato infatti firmato, presso l'assessorato al Lavoro in Regione, l'accordo sindacale in presenza anche della Città di Torino, dei vertici della Fondazione e dei sindacati, che risolve l'esubero aperto lo scorso 15 dicembre.

Il Comune ha messo nero si impegnerà a farsi carico di 7 dei 28 lavoratori per cui era stata avviata la procedura di licenziamento: 4 torneranno in comune e 3, in alternativa, potranno essere riassorbiti in una partecipata. Soddisfazione è stata espressa dalle assessore alla cultura della Regione Piemonte, Antonella Parigi, e della Città di Torino, Francesca Leon, per l'intesa raggiunta, che permetterà di salvaguardare tutti i posti di lavoro, impegno prioritario per le due istituzioni, nonché di ridare slancio all'attività della Fondazione.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra 3 auto, una vettura in una scarpata: due morti e quattro feriti

  • Carni e pesci in condizioni disastrose nel freezer: denuncia e maxi-multa al titolare di un ristorante

  • Serata di inferno sotto la pioggia in tangenziale: due incidenti, un morto e quattro feriti

  • Il Comune di Torino assume: 238 nuovi dipendenti entro la primavera 2020

  • Uomo ucciso a colpi d'arma da fuoco: assassino armato in fuga nei boschi

  • Brutto incidente in tangenziale: quattro veicoli coinvolti, due feriti, circolazione paralizzata

Torna su
TorinoToday è in caricamento