Chi è Ivan Della Valle, eletto alla Camera con il Movimento Cinque Stelle

Classe 1974, di Rivoli, agente di commercio è stato eletto alla Camera dei Deputati con il MoVimento 5 Stelle

Ivan Della Valle, classe 1974, di Rivoli, agente di commercio è stato eletto alla Camera dei Deputati con il MoVimento 5 Stelle. Dal sito di Beppe Grillo un po' di informazioni sul neo-deputato.

"Sono iscritto - scrive sul sito - al meetup di Torino dal 2007 e ho partecipato, nel settembre dello stesso anno al primo V-Day; due mesi dopo ho fondato il meetup di Rivoli. Nell’aprile 2008 ho collaborato e partecipato al V2-Day, raccogliendo più di 1000 firme solo a Rivoli. Nell’ottobre 2008 la prima importante battaglia: fiato sul collo. Nel 2009 viene fondata la Lista Civica 5 Stelle a Rivoli, la prima esperienza 5 Stelle in Piemonte; qualche settimana più tardi partecipiamo alla stesura della carta di Firenze."

"Grande risultato alle elezioni: con il 4% io vengo eletto primo consigliere Comunale a 5 Stelle in Piemonte. In accordo con la maggioranza del gruppo nel 2010 ho rassegnato le dimissioni per consentire ad altri di acquisire esperienza diretta. Le battaglie in Consiglio Comunale sono state innumerevoli ed il gruppo è riuscito, grazie al grande lavoro di tutti, ad ottenere importanti conquiste"

"Il 4 Ottobre del 2009 ho partecipato alla nascita del MoVimento 5 stelle al teatro Smeraldo di Milano. Nel 2010 contribuisco attivamente a Woodstock 5 Stelle. Tra il 2009 ed il 2010 collaboro con il comitato per le elezioni Regionali 2010. Vengo poi eletto nello staff consiliare e tutt’ora occupo questa posizione. Riscrivendo queste poche parole ripercorro cinque anni di fantastiche esperienze e sono più che determinato nel volere contribuire ancora con tutto me stesso al grande progetto a 5 Stelle"

Dichiarazione di intenti per il parlamento:
2000 caratteri sono troppo pochi per esprimere tutto ciò che voglio cambiare. Mi impegno quindi ad approfondire i diversi temi attraverso articoli che pubblicherò su Facebook e che vi invito a seguire.

Dove recuperare?
Grandi opere che devastano territorio, economia e sistema sociale, che non portano guadagno se non ad una stretta cerchia di “amici”. Diciamo NO a questi progetti faraonici, SI’ alle piccole opere diffuse sul territorio che possono portare benefici localizzati in tempi relativamente brevi, creando un maggiore indotto lavorativo.
Assurde ed imponenti spese militari, inaccettabile in uno stato che si definisce civile e che ipocritamente ripudia la guerra.
Costi della politica “di corte” distante dai cittadini, troppo vicina al denaro. Per fare politica non ci vogliono soldi, servono persone con una sconfinata passione e grandi obiettivi
Lotta contro lo spreco di finanziamenti pubblici indiscriminati
Lotta contro corruzione ed evasione fiscale

Dove investire?
Scuola pubblica: vengo da Rivoli, qui la malapolitica ha fatto un morto tra i banchi di scuola. Non vogliamo più un’altra tragedia del Liceo Darwin. La scuola pubblica deve essere un’eccellenza nei servizi e nelle strutture e mai si dovrebbe nominare la parola “tagli” in questo contesto.
Welfare: al di là di contesti tecnici ed economici esiste lo stato sociale afflitto da una crisi morale poichè al centro del mondo non c’è più l’uomo ma il profitto. L’impegno è inequivocabile: sostegno totale delle fasce più deboli.
Energia: la crisi energetica è alle porte e la politica si appiglia ad arcaici sistemi di produzione energetica come termovalorizzatori e centrali nucleari. Il futuro non è questo. Vogliamo investire nelle nuove tecnologie per l’energia rinnovabile e nella ricerca: formare e dare lavoro ad incredibili ragazzi che non hanno oggi altra via che l’estero.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Cadavere avvistato nel fiume, difficili le operazioni di recupero

  • Incidenti stradali

    Tir sbanda ed esce dalla tangenziale rimanendo su un fianco: carico di carne si rovescia nel fosso

  • Cronaca

    Pentito rivela: "L'ex campione Lentini ha pagato il pizzo"

  • Cronaca

    Uccisero un giardiniere per errore: chieste due condanne a 30 anni di carcere

I più letti della settimana

  • Ragazza di 15 anni si suicida nel parco: il suo corpo trovato impiccato a un albero

  • Daniele è stato ritrovato: un telespettatore chiama la trasmissione televisiva

  • Rapina nel supermercato: banditi armati di pistola fuggono col bottino

  • Accoltella il vicino di casa al culmine di una lite su questioni condominiali: arrestato

  • Intimidazioni e attentati, operazione contro la 'ndrangheta: 16 arresti

  • La Dea Bendata "bussa" nella cittadina: vinti 2 milioni di euro con un "Gratta e vinci"

Torna su
TorinoToday è in caricamento